domenica 19 novembre 2017

Al Teatro Carignano il "Processo a John Kennedy" pro Associazione NutriAid, con Caselli, Travaglio e Gambarotta

Sull’onda del grande successo di pubblico ottenuto al Teatro Carignano con i precedenti Processi, l’Associazione Il Libro Ritrovato e Viartisti Teatro presentano lunedì 20 novembre 2017 alle ore 20,30 il “Processo a John Kennedy”, nell’anniversario della sua nascita. Il ricavato della serata andrà a sostegno dell’Associazione NutriAid e della sua Campagna #1000 giorni zero fame, per la cura dei bambini colpiti da malnutrizione nei primi mille giorni di vita. 


Lo spettacolo al Teatro Carignano, realizzato in collaborazione con il Teatro Stabile di Torino e con il patrocinio e in collaborazione con il Comune di Torino, si basa sul testo di Pietra Selva in collaborazione al testo di Adriana Castellucci ed è nato da un’idea di Laura Salvetti Firpo. Sul palco saliranno Gian Carlo Caselli, Marco Travaglio, Bruno Gambarotta, Fiorenzo Alfieri, Riccardo Liberati, Paolo Stratta, Bruno Maria Ferraro, Gloria Liberati, Federico Palumeri e Ivan Ieri.

Il processo non affronterà il mistero che ancora avvolge l’assassinio di John Kennedy, ma indagherà, grazie anche ai documenti della CIA desecretati dai presidenti Clinton e Obama, i suoi mille giorni di presidenza: la nuova frontiera; la Baia dei Porci; i missili sovietici a Cuba; la guerra fredda; i diritti degli afroamericani; le sue avventure extraconiugali; i presunti contatti con la mafia; l’avvio di importanti riforme. Luci e ombre del Presidente più amato d’America. Gli interpreti d’eccezione daranno vita ad una messa in scena di forte impatto emotivo, che non rinuncia al rigore e alla precisione delle fonti storiche.

La giuria sarà il pubblico stesso, chiamato intervenire per il verdetto finale.
BIGLIETTERIA 
Posto unico 12,00€ numerato. 
Biglietti disponibili su Vivaticket, acquisto soggetto a diritto di prevendita, nei seguenti canali di vendita: www.vivaticket.it 
call center vivaticket al numero 892.234


A Palazzo Birago la mostra "Imbianchini e Artisti a Palazzo" curata da Legacoop

E' proprio vero che a Torino l'arte moderna e contemporanea non si ferma mai, trovando qui un'attenzione che si rinnova durante tutto l'anno. A pochi giorni dalle grandi manifestazioni dedicate al settore e che hanno reso la città un punto di convergenza per artisti di tutto il mondo, non mancano di certo le occasioni per arricchire la propria cultura artistica. Cito in questo caso la bella mostra, ad ingresso libero, in corso fino al 25 novembre presso lo storico Palazzo Birago di Borgaro (via Carlo Alberto 16 a Torino), realizzata grazie alla Cooperativa di Consumo e Mutua Assistenza Borgo Po e Decoratori e promossa da Legacoop Piemonte con il sostegno della Camera di Commercio di Torino. Il titolo è semplice: “Imbianchini e Artisti a Palazzo”, a significare che gli artisti presenti nelle auliche sale del palazzo (se non le avete mai viste non perdetevi l'occasione di ammirarle...) sono quelli che nei molti anni di attività della cooperativa hanno transitato per le molte esposizioni di Borgo Po e Decoratori.

In quest'occasione avrete modo di ammirare opere d'arte di: Danilo Bozzetto, Alberto Donini, Carlo D'Oria, Pino Mantovani, Marco Memeo, Elena Monaco, Mario Mondino, Sergio Omedè, Marco Piva, Francesco Preverino, Enrica Riehle, Marco Seveso ed Elisabetta Viarengo Miniotti.
Si tratta di artisti rappresentanti generazioni e percorsi professionali differenti, accomunati dalla
fiducia nella forza comunicativa dell'immagine di qualità, sia questa rivolta a temi astratti piuttosto che a quelli descrittivi e naturalistici.

La mostra “Imbianchini e artisti a Palazzo” è visibile nei seguenti orari:
dal lunedì al venerdì ore 10,30-13,30 e 14,30-17
sabato e domenica ore 14,30-17,30