sabato 23 settembre 2017

E nel weekend tutti a festeggiare i 20 anni del Quadrilatero Romano, tra spettacoli, eventi, musica e rievocazioni


Per i vent’anni del Quadrilatero Romano l’associazione di via, i locali della zona e Confesercenti organizzeranno, nelle giornate di sabato 23 e domenica 24 settembre, spettacoli, eventi, musica, un programma ricco di intrattenimenti, ma anche con momenti rievocativi. Si tratta della storia di una riqualificazione ambientale ed urbanistica che ha avuto successo, grazie alla partecipazione di enti pubblici e privati e che ha restituito uno splendido angolo di Torino a cittadini e turisti. Lo slogan della manifestazione è“Come è bello avere vent’anni”.

Giancarlo Banchieri, presidente di Confesercenti, ricorda l’importante sinergia fra i diversi soggetti coinvolti nelle fasi del recupero: “Ognuno fece la propria parte: i costruttori privati che ristrutturarono gli edifici, gli imprenditori che aprirono i primi locali, accettando una scommessa che allora appariva davvero impegnativa e la Confesercenti che, a differenza di altre associazioni e scontando qualche incomprensione da parte di alcuni titolari di pubblico esercizio, appoggiò il progetto e la concessione delle nuove autorizzazioni commerciali, necessarie a farlo decollare. Vent’anni dopo – conclude Banchieri – possiamo dire che quella scommessa è stata vinta e che il Quadrilatero costituisce un esempio di ‘movida sostenibile’ e di ‘buone pratiche’ le quali, con gli opportuni adeguamenti, potrebbero essere applicate in altre zone della città, facendo tesoro del passato”.

Proprio con la finalità di trarre spunto da questa esperienza positiva, domenica 24 si svolgerà un “aperitivo con chiacchierata”, durante il quale verranno rievocati i momenti salienti della trasformazione, grazie alla presenza di Fiorenzo Alfieri, assessore al Commercio nel 1997, e di Antonio Carta, che in quel momento guidava la Confesercenti; parteciperanno anche Giancarlo Banchieri, attuale presidente di Confesercenti, Alberto Sacco, assessore al Commercio e Fulvio Griffa, presidente dell’associazione di via Quadrilatero Romano. L’incontro dal titolo “Come trasformare e inventare un quartiere, una tendenza, un format economico”, si terrà a partire dalle ore 18.00 nel dehors del Pastis, in piazza Emanuele Filiberto 9.

PROGRAMMA

Sabato 23 settembre 


- Presentazione statua di ghiaccio di Cubetto 
- Dalle 18,00 esposizione delle foto di Torino photo Marathon 2016 in 12 locali 
- Dalle 21,00 alle 23,30 street band per il quartiere 
- Dalle 20,00 alle 23,00 esposizione del pesce spada per la gara della pesa in p.za Filiberto 
- Dalle 21,00 alle 23,00 girone a eliminazione della gara di calcio balilla ai giardini Liborio 
- Musica nei locali

Domenica 24 settembre 
- Apertura straordinaria dei locali a pranzo 
- Dalle 16,00 alle 19,00 caccia al tesoro per i bambini 
- Aperitivo con chiacchierata nel dehors del Pastis alle 18,00 
- Presenza nel quartiere dei fotografi di Torino Photo Marathon 
- Dalle 21,00 alle 23,00 finale della gara di calcio balilla ai giardini Liborio


venerdì 22 settembre 2017

Torna domenica 24 la Fiera del Disco di piazza Madama Cristina, con oltre 100 espositori per la gioia dei collezionisti

Domenica 24 torna la Fiera del Disco in piazza Madama Cristina. Avendo problemi di "tempistica" e non volendo farvi perdere la notizia, allego il comunicato completo...


Secondo appuntamento del 2017 con la FIERA DEL DISCO, organizzata da LUCAS in collaborazione con la Kolosseo di Bologna: come sempre in Piazza Madama Cristina, DOMENICA 24 SETTEMBRE dalle ore 10,00 alle ore 19,00 (con orario continuato). Il progetto parte nel 2002, e di strada ne ha fatta parecchia da allora: posizionatasi fin da subito tra i più importanti appuntamenti dedicati alla musica da collezione del Nord Italia, la Fiera del Disco presenta oggi circa 100 espositori da tutta Itala e da buona parte d’Europa (Germania, Francia, UK, ecc.).
La Fiera ha progressivamente aumentato le proprie edizioni annuali sotto la spinta e le richieste dei moltissimi appassionati e collezionisti di musica, macinando record di presenze, di pezzi rari e insoliti, e perfino di quotazioni per i collezionisti più esigenti. Tanto che si attende una edizione, davvero speciale in tutti i sensi, a dicembre. Fiera come sempre in piazza Madama Cristina, aperta al pubblico. Gli espositori ed i collezionisti presenti rappresentano tutte le anime della Musica: si tratta infatti di persone che, viaggiando per tutte le più importanti fiere italiane ed europee, sono da sempre costantemente in contatto con il meglio di ciò che negli ultimi anni hanno offerto tutti i generi ed i settori musicali.


Il vinile farà come sempre la parte del leone, ma ci sarà ampio spazio anche per CD, DVD, gadget e memorabilia musicali, riviste, fanzine. I pezzi da collezione, con quotazioni anche importanti, si affiancano così ad una proposta che abbraccia tutti i generi musicali coprendo in sostanza oltre 70 anni di musica: alla Fiera del Disco è infatti possibile trovare materiale che soddisferà il semplice ascoltatore o amante della buona musica, ma anche il collezionista più esigente, alla ricerca del pezzo raro o della curiosità per completare o espandere la propria collezione. Potremo ritrovare anche il 24 settembre dischi davvero altrove introvabili. Molto forte la presenza di pezzi rari nell’area rock progressive: un incredibile vinile bianco dei Jethro Tull, oltre a pezzi rarissimi dei King Crimson, dei Camel e dei nostri Le Orme.
Attenzione anche a rarità assolute dei nostri cantautori: si segnalano pezzi unici di Fabrizio De Andrè e di Giorgio Gaber. Imperdibili poi certe gemme (edizioni limitate, o uscite in altri Paesi con differenze rispetto all’edizione “normale”, o ormai introvabili) dei Beatles, o delle altre storiche band britanniche o statunitensi degli anni ’60.
Avete presente “Sticky Fingers” dei Rolling Stones, il celebre vinile con la zip in copertina? Ci sarà una imperdibile edizione tedesca.
Ma la Fiera del Disco è anche il luogo dove trovare dischi altrimenti quasi introvabili di World Music (grazie ad un espositore francese che è uno dei più grandi esperti europei in materia), Jazz e Musica Classica.
Non solo vinile, comunque, e non solo pezzi rari per collezionisti.
CD, DVD, gadget, fanzine: tutto ciò che è musica, per tutte le tasche, per appassionati e anche solo semplici curiosi.