mercoledì 7 dicembre 2016

Alla caffetteria Spazio7 della Fondazione Sandretto mostra fotografica "Fabbrica di fiammiferi" di Lorenzo Pingitore

Fino al 29 gennaio 2017 presso la caffetteria Spazio7 della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (via Modane 16) è possibile ammirare le fotografie di Lorenzo Pingitore (classe 1985) sul tema "Fabbrica di Fiammiferi". Si tratta di un ciclo di immagini che l'artista torinese ha scattato negli spazi abbandonati da svariati decenni dell'ex fabbrica ottocentesca di fiammiferi Alpina, situata in prossimità di Bosconero Canavese.
Sono fotografie cariche di emotività, perchè gli spazi stessi sono ammantati da un alone di mistero, di immobilità, di vuoto, ma al tempo stesso pieni di ricordi lontani, ancora palpabili. E' come se le finestre fossero dei diaframmi che separano il passato imprigionato fra le pareti e il presente al di fuori, in continuo divenire. Se però osserviamo le immagini più attentamente, si nota come il fotografo non si sia limitato a scattare, ma sia intervenuto sul luogo stesso, modificando i colori ed inserendo materiali. Tutto è stato studiato con attenzione; dalle porte di metallo alle finestre - aperte, chiuse o semichiuse - che generano giochi di luci ed ombre, fino ai resti di lavorazione che generano riflessi di luce proiettandoli sul pavimento, ammantato di blu. Mentre le grandi colonne quadrate se ne stanno a guardare, quasi fossero dei guardiani ancora intenti a difendere la struttura. In realtà nelle immagini prevale un senso di quiete e fissità, lontano decenni dai ritmi frenetici del passato industriale.

Lorenzo Pingitore è nato a Torino nel 1985. Ha frequentato l’Istituto d’Arte Felice Faccio di Castellamonte (Torino), dove ha approfondito la passione per i maestri dell’arte e viene in contatto con alcuni grandi artisti come Ugo Nespolo. Una volta diplomato, ha iniziato il percorso di studi alla Facoltà di Architettura, presso il Politecnico di Torino, terminatosi con la laurea in Scienze dell’Architettura e dell’Ingegneria Edile.
Si avvicina alla fotografia come mezzo espressivo, sviluppando la sua tecnica anche grazie alle numerose partecipazioni nei backstage di noti marchi durante la settimana della moda; in occasione di questi eventi conosce e in seguito consolida collaborazioni con alcuni professionisti del settore.
Le competenze tecniche acquisite sul campo, gli danno la possibilità di usare la fotografia come mezzo per raccontare il suo lavoro creativo. Ferma immagini che gli suscitano emozioni e pensieri; non amante delle manipolazioni digitali, realizza installazioni in quei luoghi che gli hanno suscitato riflessioni ed emozioni, portandolo a sviluppare una poetica personale.

La mostra "Fabbrica di fiammiferi", curata da Lorenzo Balbi, è visibile durante gli orari di apertura della caffetteria:
Lunedì 8.00-15.00; Martedì 8.00-15.00 / 18.00 - 24:00; Mercoledì 8.00-15.00 / 18.00 - 24:00; Giovedì 8.00 - 24:00; Venerdì 8.00 - 24:00; Sabato 12.00 - 24:00; Domenica 12:00 - 24:00.
Siti correlati: www.fsrr.org      www.ristorantespazio7.it      www.lorenzopingitore.it


Nessun commento:

Posta un commento