venerdì 2 dicembre 2016

Dal 3 dicembre al MAO grande mostra sulle "figure orientali". 400 marionette e burattini dalla collezione Augusto Grilli

Il teatro di figura orientale è il grande protagonista della nuova mostra allestita al MAO Museo d'Arte Orientale (via San Domenico 11 a Torino) a partire dal 3 dicembre. Si intitola "Le figure orientali. Marionette, burattini, ombre del teatro orientale" e, tenetevi ben saldi alla vostra sedia, consta di ben quattrocento figure appartenenti alla collezione personale di Augusto Grilli, fondatore dell'omonima compagnia teatrale. 
Chiunque conosca almeno un po' questa interessante forma d'arte sa anche quale sia l'alto valore culturale che essa detiene fra le popolazioni orientali, che amano rappresentarla in occasione di matrimoni, ricorrenze pubbliche e festività religiose, accompagnata di solito da musiche e attraverso l'utilizzo di tecniche diverse. Si pensi che il teatro delle ombre tipico di Giava, il Wayang Kulit, è stato addirittura proclamato nel 2003 dall'Unesco parte del Patrimonio orale e immateriale dell'umanità.
Al MAO il teatro delle ombre sarà un vero e proprio viaggio attraverso le diverse aree culturali, poichè ammirerete burattini e marionette cinesi,  indiane, nepalesi, vietnamite, giavanesi, birmane, turche e greche. E queste saranno posizionate in modo da mettersi in contatto diretto con voi, in particolare proponendo la ricostruzione di alcuni teatrini orientali. Non mancheranno video e documentari per mostrarvi le modalità espressive degli spettacoli, ma soprattutto una ricca serie di appuntamenti a cura di A.G.S.T con l'intervento di Augusto Grilli in persona, che utilizzerà marionette orientali del secolo scorso e italiane dell'800.
Eccovi il programma completo:

GIOVEDI’ 8 DICEMBRE ore 16 e ore 17
FANTASIE DI UN BURATTINAIO  Spettacolo a cura di Teatro Carillon.
Nell'intenzione di stupire il Gran Khan, Marco Polo vuol donargli qualcosa di sorprendente: un burattino manovrato da altri due di diverse dimensioni, fra cui un pupazzo alto più di due metri. Si susseguono vari colpi di scena e alla fine il protagonista capirà che il vero dono non è un oggetto materiale -per quanto strano, ricco e stupefacente- ma un sentimento più alto, come l'amicizia. Durata 30’

DOMENICA 18 dicembre ore 16
ALL’OMBRA DEI SOGNI  Attività per famiglie a cura dei Servizi Educativi del MAO
Indispensabile alla nostra dimensione percettiva, parte importante dell’esperienza sensibile, l’ombra partecipa e ci accompagna nel nostro percorso di conoscenza del mondo e appartiene alla nostra vita quotidiana. Dopo la visita della mostra l’attività proposta partirà dall’osservazione/gioco dell’ombra di mani e corpo per passare alla creazione di silhouette in cartoncino utilizzate per una piccola messa in scena. Da 4 ai 10 anni. Durata 90’

MERCOLEDI’ 28 dicembre, ore 16 e ore 17
IL GONFIATORE DI PALLONCINI  Spettacolo a cura di A.G.S.T.
La della storia di questo spettacolo è assai originale perché vede quali protagonisti sia la marionetta, sia il suo marionettista, in una trama che rientra sia nella tradizione cinesie, sia in quella italiana.
L’eccezionalità dell’appuntamento sarà la possibilità di godere da vicino lo spettacolo realizzato a vista con una marionetta tradizionale cinese e a seguire una italiana di fine ‘800, entrambe dotate di fili per il comando ma utilizzate in maniera completamente diversa, così da evidenziare le differenzhttps://www.blogger.com/blogger.g?blogID=612649407442892238#editor/target=post;postID=5955325386305472952e espressive delle due tecniche.
Durata 30’

VENERDI’ 6 gennaio, ore 16 e ore 17
GIOCARE CON LA LUCE  Incontro/Laboratorio per grandi e piccini a cura di A.G.S.T.
Durante l’incontro verranno illustrate le potenzialità delle ombre e della luce e la possibilità di realizzare giochi creativi e divertenti con l’utilizzo di semplici ombre. Le ombre saranno realizzate utilizzando sagome, oggetti ma anche i corpi stessi delle persone coinvolte. Durata 40’

DOMENICA 15 gennaio 2017 ore 16
ALL’OMBRA DEI SOGNI  Attività per famiglie a cura dei Servizi Educativi del MAO
Indispensabile alla nostra dimensione percettiva, parte importante dell’esperienza sensibile, l’ombra partecipa e ci accompagna nel nostro percorso di conoscenza del mondo e appartiene alla nostra vita quotidiana. Dopo la visita della mostra l’attività proposta partirà dall’osservazione/gioco dell’ombra di mani e corpo per passare alla creazione di silhouette in cartoncino utilizzate per una piccola messa in scena. Da 4 ai 10 anni. Durata 90’

DOMENICA 22 gennaio, ore 16, ore 17 e ore 18
LA TRASFORMAZIONE  Spettacolo a cura di A.G.S.T.
Una marionetta dall’aspetto grottesco inizia una danza, si avvicina ad alcuni giovani che la scacciano mentre solo uno di loro inizierà a ballare con lei e…poi tutto cambierà! L’eccezionalità dell’appuntamento sarà la possibilità di godere da vicino lo spettacolo che sarà realizzato a vista con una marionetta tradizionale birmana ed una marionetta italiana di fine ‘800, entrambe dotate di fili per il comando ma utilizzate in maniera completamente diversa per evidenziare le differenze espressive delle due tecniche. Durata 30’

SABATO 28 gennaio
SPETTACOLO OMBRE CINESI  Spettacolo a cura di Mario Raso
In occasione del capodanno cinese, il MAO offre al proprio pubblico uno spettacolo di ombre fatte con le mani, ombre che il grande pubblico conosce come “cinesi”. Frutto di un lungo studio, le “ombre” di Mario Raso –famoso illusionista e protagonista di questa espressione artistica- stupiscono e divertono formando dal nulla le sagome più impensabili e incredibili. Durata 10’

DOMENICA 5 febbraio 2017, ore 16
CHE SAGOME!  Attività per famiglie a cura dei Servizi Educativi del MAO
La visita della mostra e l’osservazione dei preziosi oggetti esposti fornirà lo spunto per l’attività in laboratorio. I bambini realizzeranno sagome e figure per il teatro d’ombre orientale partendo da materiali inusuali (fogli di acetato e permanent marker colorati). Da 8 anni in su. Durata 90’

DOMENICA 12 febbraio 2017, ore 16
SPETTACOLO MÚA RỐI NƯÓC  Proiezione documentario
Documentario dedicato al teatro delle marionette acquatiche del Vietnam.

DOMENICA 19 febbraio, ore 16, ore 17 e ore 18
IL BEVITORE  Spettacolo a cura di A.G.S.T.
Una trama molto semplice nasconde alcune delle maggiori difficoltà tecniche. Una marionetta si avvicina al tavolo, prende una brocca e versa il vino nel calice, poi prende il calice e beve, queste alcune semplici sequenze che racchiudono una serie di tecnicismi che verranno raccontati e mostrati al pubblico presente. Il numero limitato di persone che potranno partecipare allo spettacolo permetterà di seguire da vicino tutte le manovre e di apprezzare la marionetta tradizionale cinese che verrà utilizzata. Durata 15’

INFO 011.4436927/8
Spettacoli €3/5 (spettacolo + biglietto mostra €6). Ingresso fino esaurimento posti disponibili.
Attività per famiglie bambini € 7 attività con ingresso gratuito in mostra, adulto accompagnatore €3 ingresso mostra ridotto. Prenotazione consigliata.
Laboratorio €7. Prenotazione consigliata.
Proiezione documentario ingresso gratuito fino esaurimento posti disponibili
Spettacolo in occasione del capodanno cinese ingresso gratuito fino posti disponibili

La mostra LE FIGURE DEI SOGNI, visibile fino al 19 febbraio 2017, è realizzata dal MAO Museo d’Arte Orientale in collaborazione con l’Associazione Culturale A.G.S.T. – Augusto Grilli Spettacoli Torino.
Inaugurazione il 2 dicembre alle ore 18.

Altre informazioni su:   www.maotorino.it

Nessun commento:

Posta un commento