martedì 13 dicembre 2016

Mercoledì 14 alle 21 festa alla Bibliomediateca Mario Gromo, con filmati storici musicati dal vivo dai Manomanuoche. Ingresso libero

Mercoledì 14 dicembre alle ore 21 presso la Bibliomediateca "Mario Gromo" (via Matilde Serao 8/A) si terrà l'ultimo appuntamento del 2016, con la partecipazione dei Manomanuoche, il quartetto composto da Nunzio Barbieri (chitarra), Max Pitzianti (fisarmonica), Jino Touche (contrabbasso) e Luca Enipeo (chitarra). Basandosi come sempre sull'improvvisazione, aperta alle contaminazioni, derivante principalmente dalla fusione di swing, folklore tzigano e melodia italiana, i Manomanuoche sonorizzeranno dal vivo alcuni capolavori del cinema muto, provenienti dalla Cineteca del Museo Nazionale del Cinema:

Esposizione di Torino (S.A. Ambrosio, 1911), Robinet innamorato di una chanteuse (Società Anonima Ambrosio, 1911), La paura degli aeromobili nemici (Itala Film, 1915), Al cinematografo guardate... ma non toccate (Itala Film, 1912), Polidor e i gatti (Pasquali & C. 1913) e Le fer à  cheval  (Pathé Freres, 1909). Per gli spettatori sarà come se le immagini di alcuni dei grandi comici del muto italiano e della Torino di inizio Novecento tornassero ad animarsi, grazie alla bravura e alla versatilità del quartetto musicale.
La serata sarà poi l'occasione per presentare il restauro de Le fer à cheval, progetto realizzato dall’Associazione Culturale Hommellette (www.hommelette.it) in collaborazione con Fondation Jérôme Seydoux-Pathé, e il volume a cura di Marcello Seregni L’immagine colore (Artdigiland, 2016). I film saranno introdotti da Stella Dagna (Museo Nazionale del Cinema), Marcello Seregni  e Giulia Barini (Associazione Culturale Hommelette).

Come sempre l'ingresso è libero, fino ad esaurimento posti. E' necessario il tesseramento gratuito alla Bibliomediateca su presentazione di un documento d'identità.

Link utili:   www.museocinema.it      www.manomanouche.com



Nessun commento:

Posta un commento