sabato 3 dicembre 2016

Per Sottodiciotto domenica 4 alle 21 al Cinema Centrale "Therapy" del sedicenne Nathan Ambrosioni

E' possibile a soli sedici anni essere già un regista di successo con ben due lungometraggi alle spalle oltre ad un film sperimentale e vari corti apprezzatissimi dal pubblico? Evidentemente sì, come dimostra Nathan Ambrosioni, che a Sottodiciotto, dopo la recente uscita del film horror "Hostile", presenta domenica 4 alle ore 21 al Cinema Centrale (via Carlo Alberto 27) a sua ultima produzione: "Therapy". Il film è stato girato nel sud-Est della Francia tra la fine del 2014 e l'inizio del 2015, dura 95 minuti ed è completamente autoprodotto, con mezzi di fortuna. Narra la vicenda di due poliziotti che si imbattono in un video che documenta la notte brava di un gruppo di adolescenti in una casa diroccata, prima della loro improvvisa sparizione. Con una troup ridotta al minimo, che vede fra gli interpreti lo stesso regista oltre e Thierry  e Vanessa Azzopardi, il film è girato in modo davvero professionale, con riprese che lo pongono a metà strada fra “The Blair Witch Project” e “Halloween”.
Alla serata di anteprima italiana saranno presenti il regista Nathan Ambrosioni e il produttore Fabrice Ambrosioni.

Altre info al sito:   www.sottodiciotto.it



Nessun commento:

Posta un commento