lunedì 26 dicembre 2016

Un consiglio di visita: Palazzo Carignano. Ora anche con Abbonamento Musei

Sono recentemente tornato a visitare Palazzo Carignano (Via Accademia delle Scienze, 5) e ne approfitto per consigliare anche a voi di darci un'occhiata, visto che si tratta di uno dei più imponenti palazzi secenteschi italiani, sede tra l'altro del Museo del Risorgimento. Le visite sono tutte guidate e della durata di circa un'ora; partono dalla descrizione storica del palazzo e del bellissimo cortile, per poi proseguire negli interni, ricchi di pannelli esplicativi e sale auliche.
Ricordo che Palazzo Carignano venne costruito a partire dal 1679 su progetto di Guarino Guarini e volontà di Emanuele Filiberto, in un'area originariamente adibita alle scuderie dal principe Tommaso,  capostipite del ramo cadetto Savoia-Carignano, ed ebbe in origine una pianta a "C" aperta sui giardini; l’attuale struttura quadrangolare è dovuta all'aggiunta del corpo di fabbrica ottocentesco costruito per ospitare il Parlamento italiano, e terminato nel 1871, dopo lo spostamento della capitale a Roma. Dal cortile è facile distinguere la parte più antica da quella costruita successivamente, osservando semplicemente la differenza di colorazione dei mattoni di rivestimento. Per la storia cittadina il palazzo è anche importante per avere ospitato, nella sala centrale di forma ellittica situata nella parte secentesca, l'aula del Primo Parlamento Subalpino a partire dal 1848.

Tariffe di visita: Ingresso intero € 5,00; Ingresso ridotto € 2,50 per i ragazzi dai 18 ai 25 anni;
Ingresso gratuito per i minori di 18 anni, docenti e studenti delle facoltà di Architettura, Lettere e Filosofia, titolari dell’Abbonamento Musei e Torino+Piemonte Card, personale MiBACT, membri ICOM, giornalisti muniti di tessera professionale.

Orari: martedì-domenica: 10.00-18.00 (ultimo ingresso 17.00); lunedì chiuso.
* Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il museo.

Telefono:  011 5641733 - 011 5641791       Email:  pm-pie.palazzocarignano@beniculturali.it

Nessun commento:

Posta un commento