sabato 21 gennaio 2017

Domenica 22 gennaio quattro interessanti eventi nei musei della Fondazione

Volete qualche idea su come passare una piacevole domenica pomeriggio all'insegna della cultura? Vi propongo alcune visite guidate presso i gestiti dalla Fondazione Torino Musei, sicuro che vi piaceranno. Più che altro rimane l'imbarazzo della scelta!!!

Domenica 22 gennaio, ore 15.30
LO SCRIGNO DEL CARDINALE
Palazzo Madama – visita guidata alla mostra
La nuova esposizione presso Palazzo Madama offre ai visitatori un itinerario sull’arte del XIII secolo, attraverso la figura del cardinale Guala Bicchieri e la sua attività di mecenate e di collezionista di oreficerie, smalti, reliquiari, codici miniati. I numerosi viaggi, dovuti alla carica di legato pontificio, lo portarono a Parigi e Londra, dandogli la possibilità di conoscere e apprezzare l’arte gotica e importarla in seguito sul territorio vercellese. A far bella mostra di sé il celebre cofano utilizzato dal cardinale come baule da viaggio per gli arredi liturgici e gli oggetti preziosi, arricchito da smalti, accanto ad altre opere di Limoges provenienti dal Musée de Cluny e ancora il manoscritto miniato prestato dalla Biblioteca Nazionale di Torino.
Costo: visita guidata Euro 4.00 (+ biglietto di ingresso alla mostra - gratuito per possessori di Abbonamento Musei)
Info e prenotazioni: tel. 011.5211788; prenotazioniftm@arteintorino.com


Domenica 22 gennaio, ore 15,30
La Maestrina dalla Penna Rossa racconta
Progetto TheBa. Entra in scena il museo.
Borgo Medievale – Attività per famiglie
In concomitanza della mostra “Cuore, heart, corazon, du coeur, Srdce… Immagini e percorsi alla scoperta del libro Cuore di Edmondo De Amicis”, partono gli incontri per famiglie di laboratorio di illustrazione creativa, in cui si aprono le pagine del libro Cuore per conoscere, attraverso le parole della Maestrina dalla Penna Rossa, i magnifici racconti del mese, alla scoperta di un mondo passato ma dolcemente racchiuso nel nostro immaginario collettivo.
La storia scelta per questo appuntamento è “Il tamburino sardo”.
Durata: 60 minuti - Costo: bambini 5.00 euro - adulti 3.00 euro.
Per informazioni e prenotazioni: 011/5211788


Domenica 22 gennaio, ore 16.00
GAM - Visita guidata alla mostra
DALLE BOMBE AL MUSEO 1942-1959
L’itinerario in mostra permette di illustrare le vicende storiche della ricostruzione della Galleria d’Arte
Moderna di Torino aperta nel 1959 sotto la direzione di Vittorio Viale, dopo i drammatici bombardamenti bellici  che danneggiarono irrimediabilmente il Padiglione Calderini nel 1942. Gli eventi saranno descritti  attraverso le opere esposte, le fotografie d’epoca  e ancora le poltroncine, gli arredi e le  lampade facenti parte del patrimonio della GAM e del suo archivio storico. A dare forma al nuovo edificio due giovani architetti non ancora trentenni Carlo Bassi (1923) e Goffredo Boschetti (1923 – 2003) che  vinsero il bando indetto dalla Città nel 1951. Lo spirito internazionale del progetto architettonico, viaggiò di pari passo con il lavoro di riallestimento, preannunciato dall’acquisto nel 1948  di  opere quali  Chagall (Dans mon pays, 1943) e delle  importanti acquisizioni nelle rassegne “Pittori d’Oggi. Francia Italia”, a partire dal 1951: Hartung, Manessierm, Tal Coat.
La visita proseguirà con un percorso esterno volto a descrivere le caratteristiche dell’edificio nell’isolato tra via Magenta, corso Galileo Ferraris, via Vela e via Fanti.
Informazioni e prenotazioni: 0115211788 – prenotazioniftm@arteintorino.com


DOMENICA 22 gennaio, ore 16, ore 17 e ore 18
LA TRASFORMAZIONE a cura di A.G.S.T.
MAO –Spettacolo di marionette per adulti e bambini
Appuntamento in occasione della mostra Le figure dei sogni
Una marionetta dall’aspetto grottesco inizia una danza, si avvicina ad alcuni giovani che la scacciano mentre solo uno di loro inizierà a ballare con lei e…poi tutto cambierà! L’eccezionalità dell’appuntamento sarà la possibilità di godere da vicino lo spettacolo che sarà realizzato a vista con una marionetta tradizionale birmana ed una marionetta italiana di fine ‘800, entrambe dotate di fili per il comando ma utilizzate in maniera completamente diversa per evidenziare le differenze espressive delle due tecniche. Durata 30’.
Costo: spettacolo € 5 (cumulativo spettacolo + mostra € 6). Ingresso fino esaurimento posti disponibili

Nessun commento:

Posta un commento