domenica 15 gennaio 2017

Lunedì 16 alle 17,30 a Palazzo Madama si parlerà degli smalti di Limoges e delle tecniche produttive

Nell'ambito della mostra "Lo scrigno del Cardinale" in corso a Palazzo Madama e dedicata al prelato Guala Bicchieri lunedì 16 gennaio alle ore 17,30 si terrà una conferenza dal titolo "Splendore e colore" per illustrare il successo degli smalti di Limoges e la loro produzione; relatori saranno la curatrice della mostra e conservatore del museo Simonetta Castronovo e il docente del Dipartimento di Chimica dell'Università di Torino Angelo Agostino.
La trasformazione di Limoges da piccolo centro in grande capitale artistica europea risale alla seconda metà del XII secolo, legata soprattutto alla nascita di molte botteghe orafe specializzate in oggetti sacri e profani decorati con smalto champlevé. Il successo di queste produzioni, favorito dalla prestigiosa corte plantageneta e dalla posizione strategica della città lungo la via verso Santiago di Compostela, raggiunse un po' tutto il mondo occidentale, dall'Islanda alla Sicilia, dalla Russia al Portogallo.
Durante l'incontro i relatori spiegheranno le ricette e i procedimenti tecnici in uso nel Duecento per produrre lo smalto, per passare poi alle innovazioni ottocentesche ed alle imitazioni moderne di smalti medieval, che sofisticate analisi chimiche sono oggi in grado di riconoscere ed interpretare.

La conferenza è ad ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili.

Altre informazioni:   www.palazzomadamatorino.it




Nessun commento:

Posta un commento