lunedì 23 gennaio 2017

Martedì 24 alle 17 proiezione di Antichrist di Lars von Trier al Cinema Massimo

Ritorna anche quest’anno l’appuntamento con la rassegna DIVENIRE CORPI organizzata dal gruppo universitario CinePhilo, della facoltà di filosofia dell’Università degli studi di Torino. Il primo appuntamento è fissato per martedì 24 alle ore 17 presso il Cinema Massimo (via Verdi 18 a Torino) con la proiezione del film Antichrist (Danimarca/Germania/Francia/Italia/Svezia/Polonia 2009, 104', HD, col., v.o. sott.it.) di Lars von Trier.

In seguito alla tragica morte del figlio, una coppia cerca di superare il trauma della perdita iniziando un percorso terapeutico guidato dal marito stesso (Willem Dafoe). Per affrontare le paure della moglie (Charlotte Gainsbourg), i due si recheranno nel bosco di Eden, dove riaffioreranno inquietanti verità. Film onirico dai profondi risvolti filosofici e psicanalitici, in cui il regista di Dogville e Melancholia riesce a trasformare le proprie personali crisi in visionaria provocazione.

Quest’anno la rassegna, che si svolgerà da gennaio a giugno, cercherà di rispondere alle domande "Che cos’è il corpo? E come si dà?”. I corpi sono oggetti sia biologici sia socialmente costruiti e la messa in scena filmica può aiutare a trattare un dato così ambiguo stimolando l’immaginazione dello spettatore: rimettere in questione "il corpo" al singolare per provare a pensare le differenze dei “corpi”. Al termine di ogni proiezione seguirà un dibattito cui parteciperanno importanti personalità, che porteranno il loro punto di vista sulle questioni sollevate dai film in dialogo con il pubblico. Interverranno all'incontro Gianluca Cuozzo (filosofo) e Maria Chiara Giorda (storica delle religioni). Modera Benedetta Magro.

Ingresso euro 4 (euro 3 studenti universitari).

Altre info:   www.museocinema.it

Nessun commento:

Posta un commento