lunedì 30 gennaio 2017

Martedì 31 alle 18 al Museo Egizio presentazione volume "Un patrimonio italiano. Beni culturali, paesaggio e cittadini" di Giuliano Volpe

Domani martedì 31 gennaio alle ore 18 presso il Museo Egizio si terrà un incontro col presidente del Consiglio Superiore "Beni Culturali e Paesaggistici" del Mibact Giuliano Volpe per la presentazione del suo libro "Un patrimonio italiano. Beni culturali, paesaggio e cittadini".
L'autore offrirà una panoramica sulla situazione del patrimonio culturale in Italia fra esigenze di gestione e dialogo con il territorio, passando in rassegna città, borghi e località che ancora conservano tracce storiche, monumenti, tradizioni e peculiarità paesaggistiche di grande interesse. Per poi arrivare a dimostrare come sia possibile fare dell'eredità culturale un fattore di coesione e di crescita di una comunità. Fattore indispensabile per raggiungere tale scopo è fare in modo che la cultura non sia più concepita come un privilegio elitario: la strada secondo Volpe è quella indicata nel 2005 dalla "Convenzione Europea di Faro" sul diritto al patrimonio culturale, che pone al centro i cittadini, le comunità e i territori.

Durante la conferenza saranno presenti Christian Greco, Direttore del Museo Egizio; Luisa Papotti, Soprintendente archeologia, belle arti e paesaggio per la Città Metropolitana di Torino e Andrea Augenti, Professore di archeologia dell'Università di Bologna.

La conferenza al Museo Egizio è ad ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili. Presso il Museumshop sarà possibile acquistare il volume.

Giuliano Volpe, laureato in Lettere classiche (Università di Bari), dottore di ricerca in Archeologia (Università di Napoli Federico II) e in Storia (Scuola Superiore di Studi Storici, Università della Repubblica di San Marino), è professore ordinario di Archeologia all’Università di Foggia, di cui è stato rettore tra il 2008 e il 2013.
Dirige da molti anni importanti scavi terrestri e subacquei e ricognizioni archeologiche in Italia, in Francia e in Albania. Coordina la Carta dei Beni Culturali della Regione Puglia.
È presidente della SAMI-Società degli Archeologi Medievisti Italiani e della Fondazione Apulia felix onlus. Dal 2012 è componente e dal 2014 presidente del Consiglio Superiore “Beni culturali e paesaggistici” del MiBACT.

Altre informazioni:   www.museoegizio.it

Nessun commento:

Posta un commento