mercoledì 8 febbraio 2017

Anche il Salone del Libro corre a "Just the woman I am". Iscrizioni aperte alla corsa per la ricerca

Anche il Salone Internazionale del Libro di Torino parteciperà attivamente a "Just the woman I am", la bella manifestazione prevista per domenica 5 marzo e organizzata da Torino Donna. Vi allego il comunicato relativo alla conferenza stampa di stamattina.



Correre a Just The Woman I Am con la maglietta e il pettorale del team targato Salone Internazionale del Libro. Da quest’anno chiunque – da solo o in gruppo - può far parte del Team Salone e partecipare domenica 5 marzo in Piazza San Carlo a Torino all’evento di sport, cultura, benessere e socialità a sostegno della ricerca universitaria sul cancro organizzato dal Sistema Universitario torinese.
La presenza è stata ufficializzata nella conferenza stampa che si è tenuta stamane presso il Rettorato dell’Università di Torino, alla presenza fra gli altri, della Sindaca di Torino, Chiara Appendino, del Presidente del Cus Torino Riccardo D’Elicio e del Presidente del Consiglio regionale del Piemonte, Mario Laus.
Sono aperte le iscrizioni al Team Salone. Ci si può iscrivere online sul sito www.salonelibro.it o su www.torinodonna.it entro il 15 febbraio. La quota di partecipazione è di 15 euro: è comprensiva di assicurazione, e dà diritto alla maglietta dell’evento personalizzata con il logo del Salone, alla welcome bag e al pettorale personalizzabile con il proprio nome o nickname. E naturalmente, la quota va a sostenere la raccolta fondi a favore della ricerca universitaria sul cancro. Il team sarà attivato con un minimo di 20 iscrizioni.
Spiega il Presidente della Fondazione per il Libro Mario Montalcini: «Correre da soli o assieme al proprio gruppo di amici con la maglia del Salone è un modo per condividere i valori di "Just The Woman I Am", ma anche un gesto di sostegno e di orgoglio per il Salone di Torino, che è ormai lanciato in piena corsa verso una trentesima edizione indimenticabile».
Just The Woman I Am lo scorso anno ha richiamato oltre 60.000 passaggi in piazza e 11.600 partecipanti alla corsa/camminata: donne e uomini che hanno indossato la maglietta rosa della manifestazione per dire no alla violenza e discriminazione di genere, e per sostenere la prevenzione e la ricerca universitaria sul cancro. Lo scorso anno a dare il via fu l’attuale Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, che - impegni di governo permettendo - ha espresso il desiderio di essere presente anche quest'anno.
Ma il 5 marzo non sarà solo corsa. In piazza è previsto un fitto programma di iniziative, non esclusivamente sportive. Animeranno la giornata lezioni aperte, fitness e danze. Verrà allestita un’area stand dedicata alle associazioni femminili che vorranno partecipare e alla ricerca universitaria. Sarà inoltre attiva sulla piazza un’area radio e DJ/set e una dedicata ai più piccoli.
Per saperne di più e vedere le immagini dello scorso anno: www.torinodonna.it.

Nessun commento:

Posta un commento