mercoledì 22 febbraio 2017

Giovedì 23 alle ore 18 al Mao proiezione del documentario "Itako::Vision" sulle sciamane giapponesi. Ingresso libero

Per motivi di "tempistica" riporto per intero il comunicato stampa del MAO Museo d'Arte Orientale (via San Domenico 11) relativo ad un evento di domani, che decisamente ci tengo a segnalarvi.



Giovedì 23 febbraio alle ore 18 al MAO verrà presentato il documentario Itako :: Vision, un progetto nato dalla passione di Marianna Zanetta che, dopo il dottorato in Antropologia delle Religioni e Studi dell’Estremo Oriente, ha approfondito gli studi sullo sciamanesimo giapponese. Dopo l’incontro artistico dell’autrice con il regista Edmondo Perrone il progetto è diventato documento visivo.
Dopo una prima breve presentazione a cura di Chicca Morone in cui verranno toccate le delicate tematiche della spiritualità e della mortalità, verrà proiettato il documentario (50’) e lasciato spazio alle domande e al confronto con l’autrice e con il regista.

Le Itako sono sciamane giapponesi, prevalentemente cieche. Itako::Visions è un viaggio attraverso la tematica della morte e dell’elaborazione del lutto per mezzo del lavoro svolto dalle itako.

Prima di parlare di sciamanismo è necessario contestualizzare queste figure all’interno del panorama religioso
del buddhismo, che è la religione predominante in Giappone, e di come la gente comune si relaziona alla morte e all’aldilà. Partendo dall’evento catastrofico del 2011, lo tsunami che colpì proprio lo stesso nord del Giappone dove le itako sono insediate, parliamo di morte di una comunità e di una morte più prossima, quella di un figlio. Ci chiediamo cosa spinga la gente a rivolgersi, nel XXI secolo ad una sciamana. Che tipo di aiuto può fornire questo tipo di medium. Così incontriamo delle itako per conoscerle meglio e una kamisama, una donna investita di poteri paranormali direttamente dagli dei. Cerchiamo di parlare del futuro dello sciamanismo con la più giovane delle itako e con una delle sue “clienti”. Sarà sempre più chiaro il contesto di umana fragilità di fronte alla morte e di come il materialismo sia completamente inefficace in un contesto spirituale.

Ingresso libero fino esaurimento posti disponibili

La sera della proiezione sarà possibile acquistare il dv del documentario presso il bookshop del MAO.

Altre informazioni:   www.maotorino.it


Nessun commento:

Posta un commento