sabato 4 febbraio 2017

Il Museo del Risparmio alla ricerca dei libri contabili della nonna. Tutti possono partecipare

Vi segnalo un'iniziativa molto originale, più che altro perché coinvolge il pubblico per poterla realizzare. Il Museo del Risparmio (via San Francesco d'Assisi 8/a) sta organizzando una simpatica mostra dal titolo "Quel genio di mia nonna! Dai libri di casa al kakebo", in collaborazione con "La 27esima Ora", il blog al femminile del Corriere della Sera, che inaugurerà l'8marzo. Si tratterà di un'esposizione di cimeli e ricordi di famiglia, concessi da varie istituzioni. Fra questi ci sarà anche il Kakebo, una versione rivisitata del “quadernetto dei conti di casa”, inventato nel 1904 dalla giapponese Motoko Hani, figlia di samurai e prima direttrice donna di una rivista femminile.
Effettivamente per un museo come quello del risparmio è decisamente istruttivo prendere d'esempio le abitudini delle "vecchie generazioni", che per gestire il bilancio famigliare piuttosto che i terreni, le cascine o le raccolte dimostravano spesso enormi capacità di pianificazione. La cosa simpatica è che il museo ha lanciato un appello alle donne italiane, affinché concedano gli eventuali vecchi libri dei conti conservati in famiglia. Partecipare è semplice: basta fare una foto della copertina e di almeno una pagina interna del “libro di casa”, accompagnate da un commento che ne racconti la storia o le particolarità. Quindi effettuare una fra le seguenti procedure, a seconda del mezzo preferito, entro il 20 febbraio:
  1. Post sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/museodelrisparmio/.
  2. Email a info@museodelrisparmio.it
  3. Condivisione su Instagram con l’hashtag #quelgeniodimianonna, seguendo e taggando @mdr_Torino.
Un'apposita giuria sceglierà gli esemplari più significativi per l’esposizione.

www.museodelrisparmio.it

Nessun commento:

Posta un commento