giovedì 23 marzo 2017

Dal 24 marzo il mito dell'Eroe greco è alla Pinacoteca Agnelli, con i preziosi vasi antichi della collezione Intesa Sanpaolo

Si intitola "Il viaggio dell'Eroe" ed è la prima mostra dedicata all'archeologia ospitata alla Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli (via Nizza 230/103 a Torino). Curata da Federica Giacobello e aperta al pubblico dal 24 marzo al 3 settembre, l'esposizione vi permetterà di approfondire le figure di alcuni eroi tipici della mitologia greca, attraverso i preziosi vasi appartenenti alla collezione di ceramiche antiche e magno-greche di Intesa Sanpaolo (in tutto 522 reperti), conservata alle Gallerie d'Italia - Palazzo Leoni Montanari, sede museale della Banca a Vicenza. 

"È un onore essere ospitati in un luogo tanto importante per la città" - ha affermato Gian Maria Gros-Pietro, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Intesa Sanpaolo - "Per il nostro gruppo il prestito di queste opere è un'opportunità preziosa di far conoscere parte della collezione di 20.000 opere, derivante dall'aggregazione delle oltre 250 banche confluite in Intesa Sanpaolo".

Grazie alle immagini vascolari è più semplice ripercorrere le vicende spesso complesse del tipico eroe greco, che di solito era un nobile e guerriero che si faceva rappresentare sui vasi secondo l'ideale eroico, divenendo un punto di riferimento dell’aristocrazia delle colonie greche in Italia tra il V-IV secolo a.C. Tre erano le caratteristiche obbligatorie per potersi fregiare di un tale onore: essere prestante fisicamente grazie allo sport, imbattibile in battaglia e venire ricordato dai posteri per i riconoscimenti sociali e le azioni virtuose.
La mostra, realizzata in partnership con Intesa Sanpaolo ed allestita da Marco Palmieri, si articola in due sezioni, la prima delle quali è dedicata alle figure dell’immaginario documentate dalla produzione letteraria e figurativa. L'eroe è qui visto come fondatore e civilizzatore, come lo furono Eracle e Teseo, ma anche come protettore, come lo erano i Dioscuri e gli eroi tragici fra cui Oreste e Neottolemo. Nella seconda sezione si passa alla descrizione delle fasi per divenire eroe, che partendo dalla preparazione atletica prevedevano la vittoria in guerra e gli onori dopo la morte.
La collezione da cui provengono i reperti in mostra venne iniziata nel 1830 dall'arcidiacono Giuseppe Caputi, che si interessò ai vasi emersi dagli scavi condotti a Ruvo di Puglia e prodotti tra Atene, la Lucania e l’Apulia stessa. La raccolta, che nel frattempo si era accresciuta anche grazie al nipote Francesco Caputi, venne trasferita nel secolo scorso prima a Roma e poi a Milano, conosciuta con il nome di “Collezione H.A.” - dall'Hydria Attica, la celebre kalpis raffigurante ceramografi al lavoro. Da quando i preziosi vasi sono entrati a far parte del patrimonio artistico di Banca, verso fine anni '90, sono iniziati i restauri e la catalogazione scientifica dei reperti.

"Sono felice di questa collaborazione" - ha aggiunto Ginevra Elkann, Presidente Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli - "che ha permesso la realizzazione di una meravigliosa mostra sulla figura dell’eroe e così di valorizzare la collezione di Intesa Sanpaolo di ceramiche antiche e magnogreche. Questa mostra ci consente anche di ricordare la figura di un collezionista come Giuseppe Caputi che intorno al 1830 ha salvato dal saccheggio più di 500 reperti, creando il nucleo originario di questa collezione. Sono frammenti incisi nella memoria, la cui bellezza fa sognare e ispira. Cosa di cui abbiamo bisogno in questo momento storico". 

Sulla mostra è stato realizzato anche un bellissimo catalogo, edito da Marsilio

Tariffe d'Ingresso per Collezione Permanente e Mostra Temporanea:
Intero €10; Ridotto €8 gruppi, over65, convenzionati; Ridotto speciale €4 scuole e ragazzi 6-16 anni; Gratuito 0-6 anni non compiuti, disabili, Abbonati Musei Torino Piemonte e Torino+Piemonte Contemporary Card
Biglietteria all’ingresso della Pinacoteca | al livello della pista del Lingotto | 4°piano
Orario di apertura: 10-19 - da martedì a domenica | Chiuso il lunedì
Visite guidate su richiesta | accesso disabili | bookshop

Altre info al sito:  www.pinacoteca-agnelli.it


Nessun commento:

Posta un commento