venerdì 31 marzo 2017

Inaugurata la nuova sede dell' Automobile Club Torino con una mostra sui 120 anni della storica associazione

E' stata inaugurata ieri la nuova sede dell'Automobile Club Torino, l’ente più antico tra tutte le delegazioni dell’ACI - l’associazione nazionale affiliata al Comitato Olimpico Nazionale Italiano. Si tratta di una struttura di 5 mila mq realizzata su progetto della Camerana&Partners di Benedetto Camerana e sviluppato con AI Engineering, situata su piazzale San Gabriele Gorizia 210, all'angolo con via Filadelfia, dove già esisteva una precedente struttura. Il nuovo edificio, all'avanguardia dal punto di vista architettonico, nasce dalla volontà di trasferire in un unico spazio il Centro Revisioni e Assistenza, gli uffici per il pubblico (per servizi come pratiche auto, rinnovo patenti e assicurazioni), la scuola guida dotata di simulatori e gli ampi spazi commerciali come la prima concessionaria digitale FCA, il tutto pensato per offrire una consulenza a 360° sul mondo dell’automobile.
All’esterno della nuova sede, gli automobilisti potranno trovare un autolavaggio di ultima generazione, parcheggi e colonnine per ricaricare i veicoli elettrici, mentre all’interno il bar, la sala ristorazione e la moderna e funzionale sala per le conferenze completano le dotazioni dell’edificio.
Se volete una  scusa in più per visitare il nuovo centro ACI, sappiate che fino al 31 maggio potrete anche visitare la mostra "Una storia per immagini", curata da Angelo Mistrangelo e visibile ad ingresso libero (lun-ven 8:30-17:30; sab 8:30-12:30). Attraverso più di ottanta immagini provenienti dall’Archivio dell’AC Torino e varie stampe, disegni e manifesti apprenderete così le tappe fondamentali di una storia lunga 120 anni: dalla sede al Parco del Valentino del 1900 fino a quella attuale progettata dall’architetto Benedetto Camerana; dalle figure dei piloti Borzacchini e Varzi durante la «Susa Moncenisio» a personaggi illustri come il Senatore Giovanni Agnelli, passando alle immagini più famose della Cesana-Sestriere o a quelle dei posteggi cittadini, con particolare riguardo al dipinto «Parking» eseguito da Giorgio Ramella per l’apertura del parcheggio sotterraneo di via Roma o al quadro «Centenario» realizzato da Giacomo Soffiantino per celebrare i 100 anni dell’Automobile Club Torino. 
 

Nessun commento:

Posta un commento