domenica 5 marzo 2017

Lunedì 6 ore 18 Marisa Bruni Tedeschi presenta il suo libro "Care figlie vi scrivo" alla Fondazione Sandretto

Quando si parla della famiglia Bruni Tedeschi è facile pensare a Carla, per la sua fama di modella, cantante e Première dame; oppure a Valeria, sua sorella maggiore, che invece è celebre come attrice e regista. Ma anche la loro mamma Marisa Bruni Tedeschi è da sempre un personaggio fuori dagli schemi della classica borghesia, nata da madre francese e padre italiano, pianista concertista, appassionatissima d'opera e di arte, ma soprattutto donna libera e creativa. Ed anche scrittrice, visto che lunedì 6 marzo incontrerà il pubblico alle ore 18 nell'Auditorium della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (via Modane 16), per presentare il suo libro "Care figlie vi scrivo" (La nave di Teseo), con la partecipazione di Riccardo Caramella, Martin Egel e Cesare Martinetti
Nel libro Marisa ripercorre storie e personaggi di una vita fuori dal comune e avventurosa, fatta di passioni, fughe e incontri sorprendenti, raccontata per la prima volta con le fotografie inedite dall’album della famiglia Bruni Tedeschi. La sua giovinezza nell’Italia fascista, la morte precoce del padre e la tenerezza del rapporto con la madre, l’incontro con suo marito Alberto nel 1952, industriale, compositore d’opera e collezionista d’arte, il loro esilio in Francia per sfuggire alla stagione dei rapimenti dell’Anonima sequestri, le sue grandi storie d’amore, tra cui quella con Arturo Benedetti Michelangeli, la sua passione per il pianoforte. Facendo viaggiare la fantasia dei lettori: dai tappeti rossi dei grandi festival alla tavola della Regina d’Inghilterra, da un castello in Toscana all’Eliseo a Parigi. E, per la prima volta, racconta della sua famiglia e dell’amore per i suoi figli: Virginio, grande viaggiatore, Valeria e Carla, il suo orgoglio, famose, indipendenti e generose. 

Marisa Borini Bruni Tedeschi è nata da madre francese e padre italiano ed ha vissuto in Italia, a Torino, durante la guerra e nell’immediato dopoguerra. Pianista concertista, ha sposato nel 1959 l’industriale e compositore Alberto Bruni Tedeschi (1915-1996). A Castagneto Po, e in seguito a Parigi dove la coppia si trasferisce nel 1973, frequenta i più grandi musicisti. Hanno tre figli, Virginio (alla cui memoria ha creato la Fondazione Virginio Bruni Tedeschi per sostenere la ricerca medica), Valeria e Carla. Oggi attrice, soprattutto nei film della figlia Valeria, Marisa Bruni Tedeschi continua a suonare assiduamente il pianoforte, la sua passione più grande.

La conferenza è ad ingresso libero fino ad esaurimento posti.
È possibile prenotare mandando una mail a rsvp@fsrr.org o chiamando il numero 011 3797602

www.fsrr.org


Nessun commento:

Posta un commento