venerdì 31 marzo 2017

Torna la Primavera anche al Castello di Pralormo con la XVIII Edizione di "Messer Tulipano"

Giunto al diciottesimo compleanno torna da sabato 1 aprile a lunedì 1 maggio la colorata rassegna "Messer Tulipano" che, con la straordinaria fioritura di oltre 90.000 tulipani e narcisi, annuncia la primavera al Castello di Pralormo (via Umberto I, 26 - Pralormo). Completamente rinnovati i bulbi, interrati a novembre, che comprendono varietà particolari e rare come la collezione di tulipani neri e quelli rosa antico dal delicato profumo, coltivati per generazioni sulle colline torinesi. Se il nome di questa antica varietà, coltivata insieme ad altre bulbose per assicurare mazzi di tulipani ai mercati torinesi, è andato perso nel corso degli anni, la delicata sfumature delle loro corolle e il profumo così apprezzato dalle “Madamine” torinesi, sono rimasti immutati! 
Nel teatro di verzura per "Gli alberi raccontano" si possono ammirare dei bellissimi bonsai monumentali, mentre nell'Orangerie è presente un'esposizione di essenze in legno con sezioni di tronchi. Sono poi presenti le creazioni di artisti e stilisti ispirati dalla magia degli alberi: Walter Dang propone ad esempio cinque abiti del progetto "Aux arbres citoyens" mentre la poliedrica artista Chicco Margaroli, reinterpretando in chiave contemporanea, creativa e pittorica la tradizione valdostana della soque, l’antica scarpa medioevale in legno di ontano, dà vita col marchio Dzoyè a creazioni uniche e straordinarie, veri e propri accessori d’arte, esclusivi e totalmente personalizzati. 
Ovviamente è sempre possibile visitare il castello, ancora oggi dimora dei conti di Pralormo, scegliendo fra due itinerari: il primo conduce i visitatori alla scoperta della vita quotidiana e dei retroscena di un pranzo in una dimora sabauda; il secondo, recentemente inaugurato, è dedicato ad un plastico realizzato a fine Ottocento sul quale corrono trenini d’epoca attraversando gallerie scavate nei muri, paesaggi, scali e stazioni.

Ogni fine settimana, MESSER TULIPANO propone inoltre degustazioni, conversazioni e laboratori, ma anche animazioni e intrattenimenti per grandi e piccoli.

- Domenica 2 aprile alle 15,30 presentazione “Pomodori da terrazzo” delle giornaliste Chiara Priante e Antonella Mariotti. Un’occasione per parlare di verde, di orti e di riscoperta dell’agricoltura in città, di ambiente e biodiversità, ma anche per dibattere di cucina, viste le tante ricette presenti nel libro. Insomma, un viaggio in prima classe dal terrazzo al piatto.
- Sabato 8 aprile alle 16Anatomie e dissezioni. Le storie dentro … gli alberi”. Performance techno-anatomica a cura del prof Vittorio Marchis. Messer Tulipano riprende le vesti del dr Tulp (1593-1674), medico anatomista botanico immortalato da Rembrandt in “Lezione di anatomia”, fonte di ispirazione per le autopsie meccaniche del prof Marchis e per il personaggio protagonista della manifestazione, nato dalla fantasia di Consolata Pralormo e dalla penna del disegnatore Antonio Molino. Messer Tulipano/dr Tulp accompagnerà il pubblico alla scoperta della struttura e della storia di alcuni oggetti naturali, dall’uovo al tronco di un albero secolare.
- Domenica 23 aprile alle 11 e alle 16: COMPO Italia propone musica celtica del gruppo The Green Circle e spettacoli del gruppo Historia Subalpina.
- Martedì 25 aprile alle 14,30: l’Associazione Isla de Musiqueros propone un concerto a cura dell’orchestra giovanile Orchestr’abile, diretta dal Maestro Andrea Damiano Cotti. In repertorio brani jazz e alcune delle colonne sonore più amate. In caso di maltempo l’attività verrà spostata a lunedì 1 maggio.
- Domenica 30 aprile sarà presente nel parco il gruppo storico Ventaglio d’Argento

Il Castello di Pralormo è aperto anche in caso di pioggia con orario: lunedì/venerdì 10-18, sabato/domenica/festivi 10-19. Per informazioni sulle tariffe e tenersi aggiornati sugli eventi vi consiglio di visitare il sito: www.castellodipralormo.com

Nessun commento:

Posta un commento