sabato 29 aprile 2017

A Palazzo Madama fra gli scavi romani e alla Rocca Medievale stimolando l'olfatto

Fra le varie proposte di visita offerte dai gestiti di Fondazione Torino Musei mi piace segnalarvi queste due visite guidate, che per originalità mi sembrano piuttosto allettanti. Dateci un'occhiata...

Domenica 30 aprile ore 15.30
UNA REGGIA DI 2000 ANNI: PALAZZO MADAMA
Palazzo Madama – visita guidata
Prendendo le mosse dallo scavo archeologico condotto nel 1884 da Alfredo d’Andrade nella Cortema, i visitatori osserveranno lo scavo romano e osserveranno i cambiamenti apportati al castello in epoca medievale e barocca. Il percorso si concluderà sulla Torre Panoramica dove si osserverà Torino in un unico sguardo che abbraccia i principali monumenti di ieri e di oggi: un punto di osservazione unico in cui la civiltà dell’uomo si confronta con la presenza millenaria di montagne e colline e con le nuove trasformazioni urbanistiche delle zone industriali. La Torre Panoramica è provvista di pannelli visivi e tattili che permettono di esplorare il paesaggio anche alle persone con disabilità visiva e di godere della vista panoramica sulla città; attraverso QR code e RFID è possibile scaricare video con narrazioni audio e interpretazione in LIS Lingua Italiana dei Segni dedicati alla veduta dalla Torre.
Medievale di Palazzo Mada
Durata: 90 minuti. Costo: 4€
Informazioni e prenotazioni: 0115211788 – prenotazioniftm@arteintorino.com

Domenica 30 aprile ore 16.00
Le meraviglie dell’olfatto– visita guidata
Borgo medievale
Un luogo può essere ricordato non solo per la sua bellezza ma anche per i suoi odori e profumi, che
possono continuare a persistere nei nostri ricordi tutte le volte che li ritroviamo.
Attraverso l’olfatto prende avvio un itinerario all’interno della Rocca del Borgo Medievale e dei suoi giardini, coinvolgendo i visitatori in una esperienza di degustazioni olfattive, capaci di raccontare le fragranze che potevano pervadere alcuni ambienti di un’epoca così lontana.
Nuove spezie e profumi giunti dall’Oriente, reintroducono l’abitudine di accompagnare la toilette con applicazioni profumate, caratterizzando le fragranze degli ambienti più privati. Bacili di acqua profumata sono sempre presenti nelle tavole per sciacquarsi le mani, il cuoio accompagna gli odori delle sale in cui fanno capolino antichi manoscritti, mentre l’incenso nelle cappelle esprime l’incontro con il Divino e ancora i profumi di piante aromatiche, come il rosmarino, la lavanda e fiori quali iris e rose, pervadono i giardini segreti chiusi tra le mura.
Grazie all’esperienza di Stefania Rossi, creatrice della collezione Acqua di Cherasco, ogni ambiente si arricchirà di una fragranza composta da pregiatissime essenze.
A seguire un laboratorio metterà alla prova l'olfatto di grandi e piccini, nella conoscenza di alcuni aromi.
Costo: 7 € (tariffa unica adulti e bimbi)
Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso alla Rocca; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Nessun commento:

Posta un commento