sabato 1 aprile 2017

Al Circolo dei Lettori il giornalista del Corriere Aldo Cazzullo parla del suo libro sugli italiani famosi da lui intervistati

Sabato 1 aprile alle ore 20,30 il protagonista della serata presso il Circolo dei Lettori (via Bogino 9) sarà il giornalista del Corriere della Sera Aldo Cazzullo, che presenterà il suo libro "L'intervista. I 70 italiani che resteranno" (Mondadori), frutto di oltre venticinque anni di carriera. In dialogo con il giornalista Luigi La Spina presenterà una galleria personaggi italiani famosi che spaziano dagli ambiti politici a quelli della cultura e dello sport, vero ritratto di un paese in continuo cambiamento.
Nel mondo di Aldo Cazzullo ci sono italiani come Francesco Cossiga, che racconta i segreti del caso Moro, e Vasco Rossi con la sua esperienza con la droga e il carcere. Mentre Silvio Berlusconi si confessa nel giorno in cui lascia per sempre Palazzo Chigi, Andrea Bocelli confida i suoi amori. Sandro Mazzola rivela le combine ai Mondiali del 1970 e del 1974 e Gianni Rivera dice di essere stato juventino e amico di Brera. Si passa dalla ventenne Bebe Vio, che vince la medaglia d'oro paralimpica con le sue braccia e gambe nuove, a Rita Levi Montalcini, intervistata proprio il giorno del suo centesimo compleanno. 
Aldo Cazzullo ricostruisce 30 anni di storia attraverso altrettante voci. Ci sono anche Giulio Andreotti, Checco Zalone, Bill Gates e Renato Zero, Mario Vargas Llosa, Laura Pausini, Renzo Arbore e Pippo Baudo. Paolo Sorrentino rievoca per la prima volta l'incidente in cui morirono i genitori e Andrea Camilleri viene portato in trionfo dalla rete per il suo No al referendum, Beppe Grillo gocciolante dopo la traversata a nuoto dello Stretto, e ancora Riccardo Muti e Renzo Piano, Paolo Conte e Paolo Poli, Carlo De Benedetti e John Elkann, Romiti e il cardinal Martini, Celentano e Jovanotti. L’intervista è un grande romanzo italiano, narrato da grandi uomini e donne e scritto da un grande giornalista.
L'incontro, realizzato in collaborazione con Cento per Cento Lettori, è ad ingresso libero fino a esaurimento posti.

Altre informazioni:   www.circololettori.it

Nessun commento:

Posta un commento