lunedì 24 aprile 2017

Al Circolo dei Lettori una lectio di Vittorio Sgarbi su Caravaggio, in occasione della "mostra impossibile" a Fossano

Un appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati d'arte: giovedì 27 aprile alle ore 21 il Circolo dei lettori (via Bogino 9) ospita "Caravaggio, lectio di Vittorio Sgarbi" in occasione di "Caravaggio, la mostra impossibile" in corso al Castello degli Acaja e Museo Diocesano di Fossano. Durante l'incontro Sgarbi sottolineerà la profonda contemporaneità di Michelangelo Merisi e lo farà attraverso un percorso visivo e conoscitivo del pittore.


«Caravaggio è doppiamente contemporaneo» spiega Vittorio Sgarbi «è contemporaneo perché c’è, perché viviamo contemporaneamente alle sue opere che continuano a vivere; ed è contemporaneo perché la sensibilità del nostro tempo gli ha restituito tutti i significati e l’importanza della sua opera.  Non sono stati il Settecento o l’Ottocento a capire Caravaggio, ma il nostro Novecento.  Caravaggio viene riscoperto in un’epoca fortemente improntata ai valori della realtà, del popolo, della lotta di classe.  Ogni secolo sceglie i propri artisti.  E questo garantisce un’attualizzazione, un’interpretazione di artisti che non sono più del Quattrocento, del Cinquecento e del Seicento ma appartengono al tempo che li capisce, che li interpreta, che li sente contemporanei.  Tra questi, nessuno è più vicino a noi, alle nostre paure, ai nostri stupori, alle nostre emozioni, di quanto non sia Caravaggio».

"Caravaggio, la mostra impossibile" di Fossano riproduce ad alta definizione quaranta capolavori del Merisi, nel rigoroso rispetto delle dimensioni, dei colori e della luce originali, che sarebbe impossibile riunire in originale in un'unica mostra, essendo esposti nelle chiese e nelle collezioni private di tutto il mondo. Da qui il termine "impossibile", che contraddistingue un format di eventi ideato da Renato Parascandolo con la direzione scientifica di Ferdinando Bologna.

La serata al Circolo dei Lettori ha tariffa d'ingresso di 10 euro, oppure di 5 euro con Carta Plus.

Altre informazioni:   www.circololettori.it


Nessun commento:

Posta un commento