martedì 25 aprile 2017

I "Viaggiatori della Cultura" non deludono nemmeno nel ponte del 25 aprile 2017. Affluenze da record in tutti i musei torinesi

Non vi tedierò troppo con i numeri, anche perchè dalla maggior parte dei musei stentano ad arrivarmi dati certi. Ma una cosa è sicura: anche il ponte del 25 aprile si è rivelato un enorme successo in quanto ad affluenza di visitatori. Chiunque si sia aggirato per le vie del centro se ne sarà accorto. E con mia grande soddisfazione ho riscontrato un gran movimento anche in musei purtroppo non sempre frequentatissimi, malgrado la loro grande bellezza e qualità di proposte. Tra domenica ed oggi sono stato ben due volte al Museo del Risorgimento, che anche grazie alla nuova mostra "Dai 60's ai 60's" presentava code che fuoriuscivano dalla biglietteria. Perfino il Museo della Radio e della Televisione era affollato all'inverosimile, con le "porte aperte" organizzate dai volontari dell'Associazione Italiana Radio d'Epoca, che hanno effettuato approfondite visite guidate gratuite alla scoperta delle tecnologie radiofoniche antiche e moderne.
Certamente un grande successo l'hanno giustamente ottenuto i Musei Reali, che con oltre 9 mila
visitatori hanno superato di mille unità quelli del ponte pasquale. L’affluenza è stata costante da venerdì per tutta la durata del fine settimana, raggiungendo la punta di 2570 nella giornata di domenica, con code che sono state affrontate pazientemente dai turisti e velocemente smaltite. Certo qui le proposte non sono mancate: dalle mostre temporanee ospitate in Galleria Sabauda come "Le meraviglie del mondo. Le collezioni di Carlo Emanuele I di Savoia" e "L’occhio fedele. Incisori olandesi del Seicento" alle visite guidate all’appartamento dei Principi di Piemonte e alle Cucine Reali, organizzate in collaborazione con l’Associazione Amici di Palazzo Reale.


Nessun commento:

Posta un commento