venerdì 7 aprile 2017

Torna il Grand Tour di Abbonamento Musei. Si comincia sabato 8 da Villa della Regina

Con la bella stagione torna uno dei programmi più interessanti fra quelli proposti dall'Abbonamento Musei Torino Piemonte: il Grand Tour, che ripropone il tema dei giardini storici e i parchi naturali di Torino e del Piemonte. Fino all'1 luglio sono ben 40 gli itinerari previsti, che porteranno i visitatori a conoscere i più bei parchi e giardini presenti in Piemonte, da quelli pubblici di Torino e delle residenze sabaude a quelli delle ville nel paesaggio collinare, dai giardini del Lago Maggiore e d’Orta a quelli del Canavese, passando dalla montagna biellese e dai Sacri Monti. Il primo appuntamento è per sabato 8 aprile alle ore 15,30, per una visita approfondita a Villa della Regina. Poi si prosegue dalla settimana successiva con i giardini di varie residenze sabaude: il Castello di Racconigi, la Palazzina di Caccia di Stupinigi, la Reggia di Venaria Reale e la Mandria con gli appartamenti reali. E poi ancora i Sacri Monti di Ghiffa, Oropa, Orta e Varallo; il Castello di Strambino in Canavese e Villa Anelli sul lago Maggiore; Germaire e il Borgo Cornalese nell’area protetta del Po e collina torinese ed i giardini privati delle ville di Dronero, nel monregalese.
Come sempre i possessori dell’Abbonamento Musei Torino Piemonte avranno il vantaggio di tariffe agevolate e potranno accedere gratuitamente nei musei aderenti.
“I giardini e i parchi disseminati in tutto il Piemonte" - ha commentato Antonella Parigi, Assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte.- "ci ricordano la straordinaria ricchezza naturalistica e paesaggistica della nostra regione sulla quale come Ente Pubblico stiamo investendo anche dal punto di vista turistico. A maggio presenteremo anche un “Atlante dei giardini del Piemonte”, frutto di un lavoro avviato nel 2004, che ha prodotto un archivio di oltre 850 giardini selezionati, recensiti e raccontati attraverso fotografie e schede dettagliate. In quest’ottica, coinvolgere i cittadini piemontesi in un percorso guidato di stimolo e di scoperta, come propone da sempre il progetto Gran Tour, è senza dubbio un metodo di lavoro coerente e proficuo”.

Scaricate il programma completo al seguente link:    ProgrammaPDF

Nessun commento:

Posta un commento