venerdì 12 maggio 2017

Al Museo Accorsi-Ometto nel weekend due approfondimenti alla mostra sul Futurismo

Vi segnalo volentieri due appuntamenti che si terranno questo fine settimana presso il Museo di Arti Decorative Accorsi-Ometto (via Po 55 a Torino) nell'ambito della mostra "Dal Futurismo al Ritorno all'Ordine", che affronta e indaga, per la prima volta in una visione complessiva, la pittura italiana del decennio cruciale tra gli anni dieci e venti del Novecento.


Sabato 13 maggio, ore 17.00
CONFERENZA
PRIMITIVISMO: L'ARTE DELLO STUPORE
L'influsso del Doganiere Rousseau nell'arte italiana degli anni Dieci
A cura di Elena Pontiggia, storica dell’arte

La conferenza di Elena Pontiggia analizza l’atmosfera “stupefatta” della pittura influenzata dal Doganiere Rousseau, conosciuto in Italia attraverso la monografia pubblicata da Soffici nel 1914. Vari artisti sono segnati negli anni appena successivi dal Doganiere: Carrà (La stella del Cafè-Chantant, La carrozzella, I Romantici), Morandi (Fiori), Garbari (La Madre, Intellettuali al caffè), Rosai (Guerra+rancio). La loro pittura si può definire primitivismo perché cerca un'immagine apparentemente incolta, popolaresca e anti-accademica.


INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO POSTI.
Per informazioni: 011.837688 int. 3

Domenica 14 maggio, ore 15.30
CONVERSAZIONI D’ARTE
DE CHIRICO, SAVINIO, CARRÀ E DE PISIS: destini incrociati a Ferrara
A cura di Anna Maria Cavanna, storica dell’arte

La ricerca avviata da Giorgio De Chirico durante i soggiorni a Parigi e a Torino trova compiuta maturazione tra il 1915 e il 1917 nello scenario suggestivo di Ferrara. La pittura metafisica si arricchisce qui di un profondo senso di mistero, di figure enigmatiche e di oggetti isolati dal loro contesto, riassemblati per evocare nuovi significati e creare nello spettatore un senso di straniamento. Fondamentali in questa fase sono il dialogo teorico con il fratello Alberto Savinio e gli incontri con Carlo Carrà e Filippo De Pisis.

COSTO: intero € 18,00; ridotto € 15,00 (studenti fino a 26 anni, over 65, convenzioni)
Possessori Abbonamento Musei e Torino + Piemonte Card € 6,00
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA: 011.837688 int. 3

Avevo descritto la mostra "Dal Futurismo al ritorno all'ordine" al seguente indirizzo:
http://sguardisutorino.blogspot.it/2017/03/al-museo-accorsi-ometto-la-grande.html


Altre informazioni:   www.fondazioneaccorsi-ometto.it

Nessun commento:

Posta un commento