venerdì 12 maggio 2017

I pionieri della musica elettronica Giorgio Moroder e Kraftwerk in esclusiva italiana per inaugurare le OGR

Dopo la notizia di ieri che svelava la mostra "Come una falena alla fiamma" (potete leggere l'articolo al seguente link: http://sguardisutorino.blogspot.it/2017/05/come-una-falena-alla-fiamma-aprira.html ) preparatevi ad una, anzi due altre grandi anticipazioni di ciò che offriranno le nuove Officine Grandi Riparazioni a partire dall'inaugurazione del 30 settembre. Il comunicato stampa, che vi allego, parla chiaro:

saranno Kraftwerk e Giorgio Moroder, pionieri della musica elettronica (e non solo) i primi due artisti che si esibiranno con show in esclusiva italiana sul palco delle OGR di Torino, il nuovo hub della ricerca artistica e tecnologica che sta nascendo nel cuore della città, in prossimità della stazione di Porta Susa e a 50 minuti da Milano con l’alta velocità.

Sabato 30 settembre sarà il Maestro Giorgio Moroder – artista pluripremiato e celebrato tanto dall'industria discografica (più di 100 tra dischi d'oro e platino e 4 Grammy Awards) quanto da quella cinematografica (3 Premi Oscar e 4 Golden Globe) – a dare il via al “Big Bang”, la festa inaugurale di OGR Torino.
Il rivoluzionario compositore, che negli anni ‘70 ha ridefinito gli standard della musica elettronica e ha lavorato con alcuni dei maggiori artisti internazionali (tra cui David Bowie, Donna Summer, Kylie Minogue, Daft Punk, Freddie Mercury, Elton John, Janet Jackson solo per citarne alcuni), porterà a Torino, in esclusiva italiana e in prima europea, il progetto An Evening with Giorgio Moroder, con la partecipazione di Giorgio Moroder, dell'Heritage Orchestra e dell'Ensemble Symphony Orchestra.
Il concerto, che celebra il genio del compositore a 40 anni dall’uscita di I feel love, brano iconico della club culture e pietra miliare della musica elettronica, approda per la prima volta in Europa dopo il debutto internazionale alla Concert Hall della Sidney Opera House nel 2014. Sul palco, oltre a Giorgio Moroder, un’orchestra di 36 elementi, sintetizzatori, batteria e percussioni, coriste e cantanti riproporranno i suoi grandi successi con arrangiamenti orchestrali curati da Chris Wheeler. Il repertorio spazia dal periodo disco (da From Here To Eternity ai brani con Donna Summer) – ai temi principali delle colonne sonore di film memorabili (Midnight Express, Scarface, Flashdance, American Gigolo, Top Gun, Neverending Story) – passando attraverso le prestigiose collaborazioni che hanno segnato la straordinaria carriera del Maestro Moroder.
Oltre a Moroder, il “Big Bang” – due settimane di festa che permetteranno al pubblico di esplorare gratuitamente l’universo artistico di OGR Torino – vedrà il coinvolgimento di numerosi altri artisti e protagonisti della musica italiana e internazionale, che verranno annunciati in un percorso di svelamento a tappe fino all’apertura di un sistema di accredito che aprirà all’inizio dell’estate.

Dopo le settimane inaugurali, il palco delle OGR si animerà nuovamente durante la Contemporary Art Week di Torino: dal 4 al 7 novembre i Kraftwerk, pionieri tedeschi della musica elettronica, porteranno alle OGR in anteprima italiana la loro serie di concerti in 3D "The Catalogue – 1 2 3 4 5 6 7 8".

I biglietti saranno in vendita dal 13 maggio in esclusiva su www.ogrtorino.it

The Catalogue – 1 2 3 4 5 6 7 8 è un viaggio cronologico attraverso il percorso artistico dei Kraftwerk, da Autobahn a Tour de France. Combinando suono e immagine, le performance presentano oltre quattro decenni di innovazione musicale e tecnologica, e includono nuove improvvisazioni, proiezioni e animazioni 3D. A partire da Autobahn e in ordine cronologico, ogni serata rivisita integralmente due dei rivoluzionari album dei Kraftwerk accanto ad altri brani del loro repertorio.
Il progetto multimediale Kraftwerk è stato fondato nel 1970 da Ralf Hütter e Florian Schneider e si è subito distinto per la propria originalità e la capacità di aprire un nuovo percorso nella musica elettronica, favorendone l'incontro con altre discipline contemporanee, come l'arte e il design. I Kraftwerk sono un'infinita fonte di ispirazione per una vasta gamma di generi musicali: dall'electro all'hip hop, dalla techno al synth-pop. La loro prima retrospettiva si è tenuta nel 2012 a New York al Museum of Modern Art. Dopo quell'evento, sono seguite varie performance di The Catalogue – 1 2 3 4 5 6 7 8 nei luoghi più prestigiosi: la Kunstsammlung Nordrhein-Westfalen a Düsseldorf, la Turbine Hall alla Tate Modern di Londra, l'Akasaka Blitz a Tokyo, la Sydney Opera House, la Walt Disney Concert Hall a Los Angeles, il Burgtheater di Vienna, la Fondation Louis Vuitton a Parigi, la Neue Nationalgalerie di Berlino e il Guggenheim Museum di Bilbao. A queste istituzioni ora aggiungono le OGR di Torino.

Programma date e concerti OGR (corso Castelfidardo, Torino)

GIORGIO MORODER
30 settembre 2017
Ingresso gratuito
Apertura accrediti dal 22 giugno 2017 su www.ogrtorino.it

KRAFTWERK – 3D
The Catalogue - 1 2 3 4 5 6 7 8

- 4 novembre
Autobahn (1974)
Radio-Activity (1975)
- 5 novembre
Trans Europe Express (1977)
The Man-Machine (1978)
- 6 novembre
Computer World (1981)
Techno Pop (1986)
- 7 novembre
The Mix (1991)
Tour de France (2003)

Biglietti online su www.ogrtorino.it Prezzo: €47 + €3 prevendita

Nessun commento:

Posta un commento