sabato 6 maggio 2017

La Torino di 150 anni fa attraverso 40 foto dagli Archivi Alinari è ora in mostra alla Galleria RoccaVintage


Chiunque si intenda almeno un po' di fotografia avrà certamente sentito parlare dei Fratelli Alinari che, a partire dal 1852, hanno fondato un'azienda di archivi fotografici ad oggi ancora operante a livello internazionale, con un patrimonio di oltre 5 milioni d'immagini di proprietà, che coprono praticamente tutta la storia della fotografia fino ai giorni d'oggi. Un po' meno conosciuto dai non esperti è invece il fotografo parigino Henri Le Lieure, legato a Torino da quando, aperto in città il suo atelier, decise di pubblicare l'8 dicembre 1867 un bellissimo album di vedute dal titolo “Turin ancien et moderne”. La notizia venne addirittura annunciata sull'allora "Gazzetta Piemontese", nata il 9 febbraio dello stesso anno e che sarebbe poi divenuta "La Stampa", perchè trattavasi della prima monografia fotografica dedicata al capoluogo piemontese. La pubblicazione di Le Lieure oltre ad essere attraente dal punto di vista artistico rappresentava anche un tentativo di rilanciare la città dopo un periodo certamente non favorevole, visto che solo un paio di anni prima aveva perso il ruolo di capitale del Regno d'Italia e, con esso, buona parte delle attività legate all'amministrazione pubblica, arrivando quasi a spopolarsi. Ad arricchire l'album fotografico erano anche state aggiunte ad ogni immagine delle didascalie scritte da ventidue autori celebri, come Luigi Cibrario e Vittorio Bersezio, rendendo l'opera un book di grande prestigio. 

Tutto questo per dirvi che fino al 29 ottobre, presso la Galleria RoccaVintage (via Della Rocca 20), specializzata in riproduzioni d’epoca, potrete ammirare 40 fotografie provenienti proprio dagli Archivi Alinari, alcune delle quali decisamente famose, che documentano vari momenti e luoghi storici della città a partire dal 1867, fra cui la costruzione della Mole Antonelliana, la Stazione ferroviaria di Porta Nuova, le Esposizioni Generali del 1884 e del 1898, la galleria Subalpina, la Basilica di Superga, piazza Castello, piazza Statuto, piazza Carlo Felice e il Carnevale di piazza Vittorio.
La mostra è ad ingresso libero, ma i più appassionati potranno anche acquistare una delle riproduzioni di qualità in vendita in galleria. Fino al 1° maggio potrete ammirare le immagini tutti i giorni in orario 15-19; successivamente fino al 29 ottobre dal giovedì al sabato sempre in orario pomeridiano.

Altre informazioni al sito:   www.roccavintage.it

Nessun commento:

Posta un commento