lunedì 19 giugno 2017

Con il progetto "Invito a Corte" i giovani del Servizio Civile per la prima volta nei Musei Reali Torino


Si è svolta presso Palazzo Reale di Torino la presentazione ufficiale del progetto sperimentale di ambito territoriale "Invito a Corte. Musei e Giovani del Servizio Civile Nazionale" che prevede, per la prima volta in Italia, l'inserimento presso i Musei Reali Torino dei ragazzi volontari del Servizio Civile Nazionale. Grazie alla partnership tra Confcooperative Piemonte Nord, Cooperativa Theatrum Sabaudiae e la stessa struttura museale verranno inseriti sette giovani selezionati da una rosa di cinquanta candidati, per prestare servizio di dodici mesi con funzioni di informazione, accoglienza del pubblico, laboratori didattici e ricreativi, prenotazione di visite guidate. 
Il servizio civile permetterà loro di acquisire conoscenze e competenze pratiche; di misurarsi, spesso per la prima volta, in un ambiente di lavoro; di crescere socialmente e di ricevere un compenso mensile di 433,80 euro per un minimo di 1400 ore da svolgere nell'arco dei dodici mesi. 
Hanno presentato il progetto la direttrice dei Musei Reali Enrica Pagella, l'assessora alla Cultura del Comune di Torino Francesca Leon, il sottosegretario al Lavoro Luigi Bobba e la parlamentare Pd Francesca Bono

Così ha commentato la direttrice Enrica Pagella: "Due ministeri, il mondo della cooperazione, i giovani, i musei: una collaborazione estesa, che costruisce inedite sinergie per attuare in modo sempre più ampio la missione sociale della cultura e del patrimonio museale. Per i giovani si tratta di un'esperienza in un contesto unico, con collezioni ricche e variegate; sarà per loro una vera e propria immersione in uno degli elementi fondanti dell'identità del nostro paese: il patrimonio artistico. Ma sarà anche un grande vantaggio per i Musei Reali, che potranno contare sulla creatività dei giovani e sul loro apporto in termini di idee e proposte, particolarmente importante in questo momento in cui stiamo rilanciando l'immagine dei Musei Reali come luogo di unicità, di identità. di accoglienza e di visione di futuro. Credo che si tratti di un'opportunità anche per i cittadini, che vedranno Enti diversi uniti e collaborativi per una migliore offerta al pubblico".

In Italia sono circa 50 mila i posti disponibili per i giovani nei bandi pubblicati per il 2017 dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, dalle regioni e dalle province autonome. Sono ragazzi tra i 18 e i 28 anni che hanno potuto scegliere tra poco meno di 5 mila progetti degli enti inseriti negli albi del servizio civile. Con "Invito a Corte" si precisa e si amplia la collaborazione con il Ministero dei Beni Culturali.

Nessun commento:

Posta un commento