mercoledì 7 giugno 2017

Torna il Festival Luigi Pirandello, nel 150° anniversario della nascita del drammaturgo siciliano


A partire da giovedì 8 giugno riparte il Festival Nazionale Luigi Pirandello, giunto quest'anno alla XI edizione e diretto dal regista torinese Giulio Graglia. Il 2017 sarà un anno particolare per la kermesse, che si rivelerà particolarmente ricca di propote in occasione dei 150 anni della nascita del celebre drammaturgo siciliano. Fino al 13 luglio potrete assistere a incontri, dibattiti e visionare una mostra virtuale su "Pirandello e il Piemonte", ideata grazie alla collaborazione del Teatro Stabile di Torino, dell'Università, della RAI e dell'Ecomuseo della Resistenza di Coazze, città della Val Sangone in cui Pirandello soggiorno e scrisse nel 1901, accanto alla sorella Lina. 
Il primo appuntamento della rassegna è al Circolo dei Lettori (via Bogino 9) giovedì 8 alle ore 18, con il "Carteggio Pirandello/De Filippo"; si tratta di un incontro con Sergio Martin, fondatore del Teatro Juvarra, e la giornalista Alessandra Comazzi, moderato da Giulio Graglia. Si parlerà del forte legame d'amicizia fra Pirandello e Eduardo De Filippo, per poi spostarsi presso le sale dell'AZIMUT Global Advisory (via Costa 1) dove si terrà lo spettacolo "Terzo Tempo" e sarà possibile partecipare all'inaugurazione della mostra di Monica Nettis, visibile fino a fine manifestazione.

Per la mostra online cliccate qui:   http://150pirandelloinpiemonte.teatrostabiletorino.it/

Controllate il programma completo al sito:   www.linguadoc.it

Nessun commento:

Posta un commento