giovedì 15 giugno 2017

Torna in città la Festa della Musica. Dal 16 al 21 giugno eventi gratuiti per tutti i gusti

Ci sono diversi modi di interpretare un viaggio. C'è quello fisico, che ci porta a visitare luoghi er puro divertimento; c'è quello della ricerca interiore, per cercare di migliorare noi stessi e le nostre relazioni con gli altri. Ma al di sopra di tutto c'è la musica, senza tempo ne spazio, che ci accompagna per tutta la vita e ci permette di osservare il mondo da altre prospettive. E che riesce a creare emozioni struggenti, ma allo stesso tempo imprimerci forza ed allegri.
Prendendo spunto da queste riflessioni e con il tema dedicato appunto al Viaggio torna per la sesta volta la Festa della Musica di Torino, che dal 16 al 21 giugno, animerà con note e colori il Quadrilatero Romano e le vie e le piazze del Centro di Torino. Il festival, realizzato con il patrocinio e contributo della Città di Torino e con la collaborazione della Circoscrizione 1, non cambia nei suoi principi ispiratori: musica live nelle strade, libera e gratuita, partecipazione aperta a tutti, spettacoli ed iniziative pensate per i più piccoli e molto altro. Il progetto artistico si articola in più di 200 concerti distribuiti in 35 punti spettacolo1.100 musicisti, 6 giorni di musica, 45 generi musicali ed ancora anteprime nazionali, esibizioni delle prestigiose scuole musicali torinesi, momenti dedicati alla danza e tanto divertimento, dimostrandosi un format di successo che ogni anno è viene seguito da un sempre maggior numero di appassionati. 
 
Come ogni anno la sei giorni, nata in Francia nel 1982 come grande manifestazione popolare e gratuita, offrirà un programma vastissimo e pronto a soddisfare ogni gusto musicale. A partire dall'anteprima della kermesse in programma venerdì 16 alle ore 20. Poi sarà la volta della FdM elettronica, che quest'anno raddoppia. Venerdì 16 Giugno si svolgerà nella suggestiva location dell’ex cimitero di San Pietro in Vincoli di Torino, organizzata da Mobbing Party. Mentre sabato 17 Giugno sarà la volta dei locali del Bunker di Torino, in collaborazione con Weplaythemusicwelove: un party con cadenza settimanale che è diventato, in pochi anni, uno dei punti di riferimento del clubbing torinese. Poi ci sarà l'FdM Piano Day, l'evento dedicato ai pianoforti, durante il quale una decina di strumenti dislocati nelle vie, nelle piazze e nei cortili del Quadrilatero, trasforemeranno Torino in una grande sala da concerto.
Domenica 18 giugno s'inizierà dalle 10.30 del mattino con i laboratori musicali rivolti ai bambini per il progetto  FdM Kids e si proseguirà con una giornata dedicata alle esibizioni degli allievi delle principali scuole di musica torinesi. Nel pomeriggio invece, a partire dalle ore 17.00, prenderà il via la FdM Academy, con protagonisti gli ensamble delle scuole di musica della Città, che delizieranno il pubblico con i loro repertori in diversi punti spettacolo sparsi per il Quadrilatero fino alle ore 22.00. La festa continuerà quindi durante tutta la settimana con la FdM Islands: in particolare lunedì 19 e martedì 20 giugno saranno attivati dei punti spettacolo gestiti dai locali dislocati in vari quartieri, dal Fluido alla Drogheria, dalle Panche Cocktail Bar ai Bagni Municipali, la musica invaderà davvero tutta la Città. Mercoledì 21 giugno è previsto un Flash Mob Orchestrale, sotto la direzione del M° Antonio Zizzamia, tramite cui un'orchestra coinvolgerà tutti i musicisti che risponderanno alla call. L’obiettivo, di quest'anno, è il guinness dei primati per il maggior numero di musicisti coinvolti.
A seguire dalle 21.30 in poi il Lindy Hop Night with The Vintage Music Box, organizzato da Turin Cats, che chiuderà questa stagione, la più lunga dal 2012.
Parallelamente alla kermesse musicale gli organizzatori della FdM hanno attivato i progetti Music Pass, la campagna, nata in sinergia con le maggiori istituzioni della Città di Torino che mira a favorire l’educazione musicale dei cittadini. 

Tenetevi aggiornati visitando il sito ufficiale:  www.festadellamusicatorino.it

Nessun commento:

Posta un commento