sabato 8 luglio 2017

Alla Reggia di Venaria una mostra dedicata alla Principessa Diana a vent'anni dal tragico incidente

Sembra soltanto ieri da quando tutto il mondo è rimasto sconvolto dalla notizia della morte per incidente automobilistico della Principessa Diana Spencer, ma il tempo passa inesorabile e di anni ne sono scorsi già venti... (l'incidente che le tolse la vita avvenne nella notte del 31 agosto 1997). In compenso, proprio in occasione di questa triste ricorrenza, la Reggia di Venaria propone insieme a Kornice una mostra interamente dedicata a questa iconica figura dei nostri tempi, che ha saputo farsi amare per la sua femminilità e per forza con cui ha saputo affrontare le molteplici sfide della vita di corte. La mostra "Lady Diana. Uno spirito libero", curata da Giulia Zandonadi e Fabrizio Mondina, si terrà dall'8 luglio 2017 al 28 gennaio 2018 in una location della Reggia mai utilizzata in precedenza come sede espositiva: le Sale dei Paggi. Qui potrete apprendere le mille sfaccettature che hanno caratterizzato la vita della principessa, attraverso 130 immagini, narrazioni, giornali e svariate testimonianze. Il racconto parte dalla fine, dal ricordo della sua dipartita, per poi tornare indietro istantaneamente agli anni della gioventù, attraverso varie immagini di Diana bambina e ragazza. E poi le vicende che tutti conosciamo: il fidanzamento con Carlo, il matrimonio, visto dal mondo come il coronamento di una favola dei tempi moderni. E le immancabili foto con i figli: quelle ufficiali, ma anche le molte riprese improvvisate, come quando accompagnava i bambini a scuola. Per poi proseguire con gli scatti ripresi nei molti ambiti di volontariato, in cui la principessa si cimentò soprattutto dopo la rottura col marito; eccola allora in compagnia di personaggi come Nelson Mandela o Madre Teresa di Calcutta, oppure nell'atto di incontrare bambini del terzo mondo segnati da povertà e malattie. Perché tutto questo era Diana Spencer: una donna che, malgrado le sue ricorrenti fragilità, ha saputo farsi amare per il coraggio e la determinazione con cui ha affrontato le avversità; uno spirito libero che ha enormemente influenzato gli ultimi anni del secolo scorso.

La mostra seguirà i seguenti orari: da martedì a venerdì dalle 9 alle 17;  sabato, domenica e festivi dalle 9 alle 18.30; lunedì chiusa.

Biglietti: intero 12 euro; ridotto 10 euro; gratuito per gli Under 6 anni e i possessori di Abbonamento Musei, Torino+Piemonte Card e Royal Card.

Altre info:   www.lavenaria.it

Nessun commento:

Posta un commento