mercoledì 5 luglio 2017

All'Auditorium Vivaldi per i Giovedì Vivaldiani un Recital pianistico di Sabrina Lanzi. Ingresso libero

Giovedì 6 luglio alle ore 21 si svolgerà il penultimo appuntamento dei Giovedì Vivaldiani nell'ambito della mostra "L'Approdo Inaspettato". All'Auditorium Vivaldi (piazza Carlo Alberto 5/a) si terrà infatti il recital pianistico di Sabrina Lanzi,

Nata a Bollate, Sabrina Lanzi ha cominciato prestissimo gli studi musicali al Conservatorio G. Verdi di Milano: a soli 12 anni, eseguiva in veste di solista con orchestra, il concerto K 488 di W.A. Mozart. Dopo un brillante Diploma, diventa allieva di Friedrich Gulda che, sin da subito, la definisce "un nuovo talento, interprete originale, dotata di rare potenzialità espressive. Del suo pianismo si sentirà parlare". Parallelamente frequenta, presso il Conservatorio di Berna, il Corso di Musica da Camera sotto la guida di Kurt Weber, diplomandosi a pieni voti. Al vasto repertorio solistico affianca quello cameristico e soprattutto quello con orchestra, con collaborazioni prestigiose quali gli archi della Scala, l'Orchestra del Conservatorio di Berna, l'Orchestra Sinfonica di stato di Arad, United Europe Chamber Orchestra. L'esecuzione di alcuni concerti quali l'op. 18 (n 2) in do min. di S. Rachmaninoff e l'op.83 (n 2) in Sib magg. di J. Brahms hanno riscosso un caloroso successo di pubblico e di critica richiamandola all'attenzione di importanti istituzioni musicali estere che le hanno valso l'invito ad una tournée negli Stati Uniti. 

Sabrina Lanzi è l’artista italiana che ha eseguito uno dei progetti più ambiziosi e virtuosistici nel campo pianistico, realizzato per la prima volta tutto “al femminile”: l'opera integrale per pianoforte ed orchestra di Serghei Rachmaninoff. La sua tecnica agguerrita ma mai violenta approda sul palcoscenico dell’Auditorium Vivaldi, con un repertorio che spazia tra Mozart, Schubert e Brahms. 

L’ingresso al concerto è libero, sino ad esaurimento dei posti disponibili.

Nessun commento:

Posta un commento