martedì 11 luglio 2017

Con "Invito al Parco" il giardino del Castello di Miradolo si arricchisce di audioguida, mappe digitali e quattro percorsi stagionali


Al di la delle belle mostre che la Fondazione Cosso ci ha abituato ad ammirare negli ultimi anni presso il Castello di Miradolo, bisogna ammettere che uno dei punti di forza della bella location è il Parco Storico che circonda la villa, che dal 2007 la Fondazione si occupa di gestire e portare agli antichi splendori. Perchè il parco, che risale alll'ultimo quarto del Settecento, non è sempre stato nelle condizioni in cui lo vedete oggi. Dopo la morte nel 1950 della contessa Sofia Cacherano di Bricherasio, ultima discendente della famiglia proprietaria della tenuta, questa passò nelle mani di una congregazione religiosa, che ovviamente adattò la struttura in modo da poterla sfruttare per gli esercizi spirituali e per accogliere gli anziani, arrivando ad abbattere molti alberi per fini commerciali e stravolgendo l'antica fisionomia del parco ottocentesco. ll dramma peggiore si verificò però negli anni Novanta, quando la congregazione dovette interrompere l'attività e tutto il complesso fu abbandonato a se stesso, dando così il via ad un lento, inesorabile degrado. Con l'acquisto della tenuta da parte di un gruppo di privati nel 2007 e la creazione della Fondazione Cosso cominciarono i lavori di restauro del Castello e del suo Parco, che culminano oggi con un'importante novità: il progetto "Invito al Parco", realizzato grazie al sostegno della Compagnia di San Paolo, che prenderà il via da domenica 16 luglio. Con l’obiettivo di presentare al visitatore la storia del luogo, è stato ideato un nuovo percorso multisensoriale, realizzato attraverso nuovi supporti alla visita, come audio guide stagionali, piantine e Qr code. Nel Parco sono stati inoltre implementati gli arredi e gli allestimenti, al fine di migliorare la fruizione del luogo e permettere la visita anche a soggetti non udenti, ipovedenti e con difficoltà motorie.  In ogni momento dell'anno, lungo tutto il ciclo delle quattro stagioni, si avrà la possibilità di ammirare la bellezza della natura attraverso un percorso diverso con le sue variazioni di colori, luci, profumi e suoni. Quattro differenti passeggiate che portano a conoscere nella sua interezza le varietà botaniche del Parco e le loro trasformazioni. 


In particolare sono state realizzate delle audioguide stagionali che, con l'ausilio di musica, accompagnano i visitatori con l'ascolto di un racconto emozionale e intimo, mentre con le mappe dotate di Qr code si può utilizzare lo smartphone o il tablet per approfondire la storia del Parco, quella degli alberi e le collezioni botaniche. Inoltre 86 targhette con indicazione di specie e varietà botaniche segnalano i grandi alberi, le piante e gli arbusti più significativi del giardino e guidano gli ospiti alla scoperta dei nomi, comuni e scientifici, e della terra d'origine dei vari esemplari. 11 pannelli dislocati nello spazio illustrano le aree tematiche del Parco, identificando zone di interesse botanico, storico – architettonico, punti panoramici e vedute particolari. Eleganti panchine in pietra permettono di sostare in precisi punti del Parco per godere della vicinanza con la natura. 
All’interno del Castello di Miradolo è stata anche realizzata la “Sala del Parco”: uno scenografico allestimento che introduce la filosofia e la storia del giardino all’inglese e, attraverso le riprese realizzate nel Parco negli anni e nelle diverse stagioni, sembra prendere per mano il visitatore in un racconto virtuale che unisce parola, immagine e musica.
Ai più piccoli è dedicato un libretto didattico in cui il simpatico scoiattolo Nocciolino guida alla scoperta del Parco, dei grandi alberi e dei piccoli animali suoi amici. Mentre gli appassionati di natura troveranno nel bookshop un libro fotografico, in italiano e in inglese, dedicato al Parco nelle quattro stagioni.


Per la stagione estiva è stato preparato un programma di eventi che permetteranno di vivere il Parco con un'offerta ricca e diversificata per adulti, bambini e famiglie: dalla musica, alle visite guidate tematiche, con divertenti Pic-Nic, aperitivi e pause golose nella Caffetteria del Castello. 

DOMENICA 16 LUGLIO

Visita guidata, I restauri del Castello di Miradolo, dalle 11 alle 12.30
Laboratorio per bambini, Di che stemma sei?, dalle 16 alle 17.30
VENERDI 21 LUGLIO
Aperitivo e cena in Caffetteria, dalle 19
Serata di cinema, proiezione di Oceania, Walt Disney Pictures, ore 21.30
SABATO 22 LUGLIO
“Il Giardino di Sofia. Racconti di parchi, giardini e giardinieri“, letture diffuse nel Parco, ore 17
Aperitivo e cena in Caffetteria, dalle 19
Serata di cinema, proiezione di Il Sale della Terra, Wim Wenders, ore 21.30
DOMENICA 23 LUGLIO
Visita guidata, Le ortensie storiche, dalle 17 alle 18.30
Itinerario “Pinerolo si racconta”, percorso Ville e giardini
SABATO 29 LUGLIO
Visita guidata del Parco, Romantici tramonti, dalle 18.30 alle 20
Pic nic nel Parco, dalle 19
DOMENICA 30 LUGLIO
Visita guidata, I miti degli alberi, dalle 11 alle 12.30
Pic nic nel Parco, dalle 12 e dalle 19
Visita guidata per famiglie, Che mito l’albero!, dalle 16 alle 17.30
Visita guidata del Parco a cura degli studenti del Liceo G.F. Porporato, dalle 21 alle 22.30 Incontro la sera. Parole di tramonti e oscurità, nei versi di Shakespeare, Leopardi, Rimbaud, Novalis e Donne.

DOMENICA 6 AGOSTO
Visita guidata per famiglie, Le erbe magiche del Parco, dalle 11 alle 12.30
Laboratorio per bimbi dai 4 agli 8 anni, Burletta, Civetta burlona, dalle 16 alle 17.30
SABATO 12 AGOSTO
Aperitivo e cena in Caffetteria, dalle 19
Attività per famiglie nel Parco, Caccia al Tesoro delle Fate, dalle 21 alle 23
DOMENICA 13 AGOSTO
Visita guidata del Parco, Altezza mezza bellezza, dalle 17 alle 18.30
MARTEDI 15 AGOSTO
Visita guidata Itinerario esotico, dalle 11 alle 12.30
Pic nic nel Parco, dalle 12
Laboratorio per famiglie Giungle animate, dalle 15.30 alle 17.30
SABATO 19 AGOSTO
“Il Giardino di Sofia. Racconti di parchi, giardini e giardinieri“, letture diffuse nel Parco ore 17
DOMENICA 20 AGOSTO
Laboratorio per bambini Investigalbero, dalle 16 alle 17.30
Visita guidata Specie buone e specie cattive, dalle 16 alle 17.30
SABATO 26 AGOSTO
Pic nic nel Parco, dalle 19
Visita guidata nel Parco, Notti magiche, dalle 21 alle 22.30
DOMENICA 27 AGOSTO
Pic nic nel Parco, dalle 12 e dalle 19
Visita guidata Il Parco storico del Castello di Miradolo, dalle 17 alle 18.30

DOMENICA 3 SETTEMBRE
Visita guidata del Parco a cura degli studenti del Liceo G.F. Porporato, dalle 17 alle 18.30: Scelte d’amore. Nature a confronto. Passioni e tormenti d’anime inquiete.
DOMENICA 10 SETTEMBRE
Visita guidata “L’evoluzione di un giardino”, dalle 17 alle 18.30
SABATO 16 SETTEMBRE
“Il Giardino di Sofia. Racconti di parchi, giardini e giardinieri“, letture diffuse nel Parco ore 17
DOMENICA 17 SETTEMBRE
Laboratorio “Investiganimali”, dalle 16 alle 17.30
Visita guidata “Gli abitanti discreti del Parco”, dalle 16 alle 17.30
SABATO 23 SETTEMBRE
Pic nic nel Parco, dalle 19
DOMENICA 24 SETTEMBRE
Pic nic nel Parco, dalle 12 e dalle 19
Visita guidata del Parco a cura degli studenti del Liceo G.F. Porporato, dalle 17 alle 18.30: (Di)versi riflessi. La poesia come specchio di un’esistenza in cammino.

Orari di visita del Parco storico:
Sabato, ore 14/19
Domenica, ore 10/19
In settimana aperto su prenotazione al n° 0121.502761.

Costi:

5 euro, ingresso al Parco.
Ingresso gratuito per i bambini fino a 6 anni.

Altre informazioni:   www.fondazionecosso.com

Nessun commento:

Posta un commento