venerdì 6 aprile 2018

Inaugurato a Torino il nuovo ponte tra corso Matteotti e via Cavalli. Sarà intitolato la prossima settimana all'Unione Europea


Inaugurato oggi venerdì 6 aprile, alle ore 11, il nuovo ponte che collega corso Matteotti a via Cavalli e che verrà intitolato la prossima settimana all'Unione Europea. Alla cerimonia erano presenti la sindaca Chiara Appendino, l’assessora alla Viabilità, Maria Lapietra, il presidente del Consiglio comunale, Fabio Versaci, il direttore della Divisione Infrastrutture e Mobilità della Città di Torino, Roberto Bertasio, e Filippo Catalano, direttore della Direzione territoriale produzione Torino Rete Ferroviaria Italiana. L'evento era stato spostato per la morte della studentessa travolta da un treno alla stazione di Porta Susa, che è stata ricordata oggi con un minuto di silenzio.

Il nuovo ponte unisce due zone storicamente divise tra loro dal passante ferroviario. In realtà sarà quasi invisibile ai cittadini, perchè la carreggiata, della larghezza di 15 metri e lunghezza di 30, con due sensi di marcia, è a livello del marciapiede. E sono state inserite anche due piste ciclabili lateralmente alla struttura, realizzata in misto acciaio calcestruzzo. Il piano stradale poggia su una soletta in cemento armato realizzata su travi in acciaio sostenute, ad ovest, da una struttura esistente prodotta da RFI e, ad est, da una nuova struttura scatolare in cemento armato. già predisposta per ospitare il futuro tunnel pedonale che collegherà la stazione di Porta Susa a corso Vittorio Emanuele II. L'apertura del tratto e l'attivazione dei nuovi impianti semaforici sui corsi Inghilterra e Bolzano permette di decongestionare il traffico che giornalmente si sviluppa sull'asse di corso Vittorio Emanuele.

Il costo complessivo dell'opera è stato di 1 milione e 400 mila euro.




Nessun commento:

Posta un commento