martedì 22 maggio 2018

A giugno a Torino la prima edizione di ARCHIVISSIMA, il Festival degli Archivi Italiani. E la terza NOTTE DEGLI ARCHIVI



Giunta al terzo anno la Notte degli Archivi si evolve, ampliandosi a tre giorni e trasformandosi in ARCHIVISSIMA, il primo Festival incentrato sugli Archivi, la loro storia e il loro futuro. Dal 6 all’8 giugno 2018  il primario obiettivo sarà scoprire, raccontare, approfondire non solo quelle che sono le collezioni di Torino, ma anche quelle di tutta Italia, pubbliche e private, veri patrimoni culturali, seguendo tre direttrici principali - incontriesperienze, contaminazioni – grazie anche ad un’intensa programmazione fatta di workshop, progetti editoriali, laboratori didattici, conferenze, mostre, esposizioni artistiche, colazioni a tema, tour archivistici alla scoperta di luoghi e protagonisti della memoria. 


Un palinsesto diffuso ad ingresso libero che coinvolgerà anche sedi decentrate e interesserà quindi tutta la città di Torino, rivolto ad un pubblico eterogeneo, fatto di esperti del settore, ma anche di bambini e famiglie.
“Nell’anno europeo del Patrimonio culturale” – ha commentato Francesca Leon, Assessora alla Cultura della Città di Torino – “l’edizione 2018 di Archivissima offre ai cittadini torinesi tre giorni di attività diffuse in musei, cinema e sedi di archivi per appropriarsi di un enorme patrimonio comune. Auguro a tutti di godere di questa occasione in cui coltivare il proprio senso di appartenenza al territorio grazie agli archivi, preziose miniere di memoria e cultura per fare esperienza di accessibilità e fruizione universale del patrimonio”.


Tra le novità di Archivissima una maggiore collaborazione con il Circolo dei Lettori, che quest’anno realizza anche il Bocuse d’Or Off, ma soprattutto la realizzazione di svariati eventi speciali che coinvolgeranno oltre 150 archivi nazionali. La kermesse sarà introdotta martedì 5 giugno con una serata ad inviti che vedrà l’apertura della mostra TIM “Pronto… Chi ride?” allestita presso il centro TIM Academy di via Mercantini 9. Poi verrà inaugurata mercoledì 6 giugno alle 14,30 presso il Teatro Carignano, con la mostra “Erminio Macario negli archivi SIAE”, alla presenza di Mauro Macario. Da qui in poi gli eventi si sussegueranno a ritmo serrato fino a venerdì 8 giugno, quando si terrà la terza edizione della Notte degli Archivi: la serata in cui gli Archivi torinesi torneranno ad aprire straordinariamente le loro porte al pubblico, ospitando un ricco programma di lezioni, conferenze, incontri, dibattiti ad hoc, animati da grandi autori, scrittori, protagonisti.

Il programma sarà il seguente:

NOTTE DEGLI ARCHIVI
Accademia Albertina di Belle Arti di Torino - Enrica Tesio
Archivio Storico dell’Accademia delle Scienze di Torino - Federico Taddia
Archivio Storico della Città di Torino - Enrico Pandiani
Archivio Storico Fiat - Stefano Trinchero
Archivio Storico e Museo Italgas - Piergiorgio Odifreddi
Archivio Storico di Nuvola Lavazza - Giuseppe Culicchia
Archivio Storico Reale Mutua - Alice Basso
Biblioteca Civica Centrale - Giusi Marchetta
Centro Láadan - Archivio delle Donne in Piemonte - Lorenza Gentile
Centro Studi del Teatro Stabile di Torino - Luca Beatrice
Fiorfood Coop - Luca Bianchini
Rai - Andrea Scanzi
Museo del Carcere Le Nuove - Marco Missiroli
Museo del Risparmio - Andrea Marcolongo
Tram Storico GTT-ATTS - Bruno Gambarotta

NOTTE DEGLI ARCHIVI EVENTI EXTRA
Archivio Storico dell’Accademia di Agricoltura di Torino - Elena Accati
Museo di Antropologia criminale Cesare Lombroso - Teatro della Caduta
Archivio Storico dell’Università di Torino - Marco Albera
Centro Studi Sereno Regis - Marco Labbate
Sartoria Artistica Teatrale - Giovanni Benso
Polo del ‘900 - Davide Fornari
Da notare che la partecipazione al Festival ed alla Notte degli Archivi è completamente gratuita, ma per accedere agli eventi del Festivaal è consigliato registrarsi online sul sito di Archivissima. Così facendo otterrete il kit di entrata, composto da pass di accesso, programma cartaceo e materiali promozionali su alcuni musei. Il kit verrà distribuito durante le tre giornate del festival presso il punto di accoglienza nel cortile del Museo del Risorgimento (piazza Carlo Alberto 8).
Per tutti gli incontri della Notte degli Archivi non è necessario registrarsi, ma gli accreditati avranno la priorità di accesso nelle varie sedi. 

Tutti i dettagli li trovate al sito: www.archivissima.it

Nessun commento:

Posta un commento