martedì 22 maggio 2018

A giugno torna LUNATHICA, festival diffuso del teatro di strada: 15 serate, 15 prime nazionali e 25 compagnie dal mondo



Dal 1° al 30 giugno, con appuntamenti in diverse località del Canavese e delle valli montane, prende il via Lunathica - Festival Internazionale di Teatro di Strada, il festival diffuso che, superate le 20.000 presenze nell’edizione 2017, punta quest’anno a raggiungere una fascia di popolazione ancora più ampia ed eterogenea, dai più giovani alle famiglie, con spettacoli adatti a ogni età, attraverso i linguaggi universali del circo contemporaneo, offrendo al pubblico esempi del multiforme panorama internazionale dello spettacolo performativo, aprendosi ai temi del sociale, consolidando la vocazione a scoprire nuovi talenti e, soprattutto, a mantenere un forte legame con il territorio. Lunathica quest’anno propone 15 serate con 25 compagnie provenienti da Canada, Spagna, Argentina, Messico, Francia, Slovacchia, Nuova Caledonia, Israele, Svizzera, Italia, Stati Uniti e Austria, 15 prime nazionali, 11 date uniche in Italia e 5 prime regionali.

Il direttore artistico e fondatore di Lunathica Cristiano Falcomer spiega: “Il riscontro di pubblico degli ultimi anni e il crescente interesse e sostegno anche da parte degli enti locali ci induce ogni anno ad arricchire il programma e quest’anno siamo felici che abbia aderito al nostro festival diffuso anche l’Unione Montana di Comuni delle Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone, con tre serate di spettacolo ospitate a Balangero, Lanzo Torinese e Fiano che si sommano agli appuntamenti consolidati a Ciriè, Nole, San Francesco al Campo e San Maurizio Canavese. Dopo i fatti di Piazza San Carlo raccogliamo la sfida di mantenere la vocazione di Lunathica di proporre spettacoli in grado di trasformare gli spazi urbani e i centri storici in visionari palcoscenici a cielo aperto. Amiamo il contatto col pubblico e riteniamo fondamentale una fruizione dello spettacolo dal vivo il più aperta possibile, motivo per cui tutti i nostri titoli sono ad ingresso libero”.


Lo spettacolo si svolgerà anche in contesti inconsueti come la cornice dell’oasi naturalistica “I Gorét” (un magnifico bosco nel cuore dell’area naturale, collegata al comune di Nole attraverso la pista ciclabile Corona Verde Stura) grazie alla pluripremiata compagnia catalana di danza urbana Maduixa.

Sono previste quattro sezioni: il Festival IN con la programmazione di prestigiose compagnie professionali; il Concorso per giovani artisti Premio Gianni Damiano che da 10 anni sostiene la creatività emergente. La giuria tecnica ha selezionato quest’anno 9 finalisti in una rosa di 46 candidature, delle quali 20 provenienti dall’Italia, 18 dall’Europa (Austria, Francia, Germania, Macedonia, Olanda, Portogallo, Slovacchia, Slovenia, Spagna) e 6 da continenti extraeuropei (Argentina, Brasile, Colombia, Perù, Israele)
La finestra sul Teatro del Territorio rivela la fertilità artistica dell’ area di azione. Infine, è previsto un ricco programma di eventi collaterali tra cui uno speciale appuntamento a Torino con il Duo Full House all’interno del Centro Commerciale Parco Dora (2 giugno) e il Progetto Fili Sottili; quest’ultimo, sviluppato su un triennio, intende mettere in rete competenze ed esperienze di realtà dislocate sul territorio piemontese operanti nell’ambito del teatro e del circo contemporaneo applicato al sociale, al disagio e alla disabilità.

Tra gli spettacoli da ricordare:
MARKELIÑE in ANDANTE (Spagna)
Venerdì 1° giugno alle 21.30 a Balangero
Prima Nazionale – Unica data in Italia
Uno spettacolo itinerante che racconta in modo poetico e delicato storie che non dovremmo dimenticare: storie di guerra, dittatura e violazione di diritti. Dopo un'alta marea, la strada appare coperta di sabbia e scarpe. I passanti chiedono meravigliati: “Come sono arrivate ​​qui? Di chi sono? Cosa possono dirci?”. La magia del teatro trasforma le scarpe nei protagonisti di storie che riflettono il chiaroscuro della condizione umana. Scarpe che ballano, emigrano, si innamorano, vivono e muoiono per mano dei loro carnefici.


GABRIELA MUÑOZ in PERHAPS, PERHAPS…QUIZAS (Messico)
Sabato 2 giugno alle ore 21.30 a Lanzo Torinese
Prima Nazionale – Unica data in Italia
PERHAPS, PERHAPS…QUIZAS è uno spettacolo di clown tanto straziante quanto esilarante che gioca con l'idea della solitudine, l'attesa e il desiderio dell’arrivo di Mr. Right. In un'epoca in cui nulla sembra più impressionare l'un l'altro, il desiderio di un "vero amore" sembra essere il cruccio del nostro tempo. Greta, la protagonista, è una donna sola che prova una volta alla settimana l'arrivo del cosiddetto "lui". Sarà fortunata stasera? Forse, forse… chissà.

DÉDALE DE CLOWN in DRÔLE D'IMPRESSION (Francia)
Sabato 9 giugno alle ore 21.30 a San Francesco al Campo
Prima Nazionale – Unica data in Italia
Due attacchini, armati di pennelli e carriola, si esibiscono in prodezze e momenti comici e surreali nel tentativo di attaccare dei manifesti su un muro.
Le prodezze nell’attaccare i manifesti, alternate a momenti più intimi, lasciano intravvedere l’umanità dei due personaggi. Le immagini si succedono, astratte, scioccanti o assurde e disegnano un paesaggio fotografico fuori dagli schemi. Alla fine, una fotografia panoramica ricopre, ma allo stesso tempo richiama, le altre, rivelando una scena onirica e stravolgendo completamente la visione dello spettatore.

CIE DU FIL À RETORDRE in T’EMMELE PAS! (Francia)
Giovedì 14 giugno alle ore 21.30 a Fiano
Prima Regionale
Uno spettacolo intimo e scherzoso in un’ambientazione kitsch e antica, che potrebbe essere il salotto di un’anziana nonna borghese tanto quanto la stanza di un rozzo agricoltore. Le prodezze acrobatiche e di giocoleria si mescolano alla danza, al teatro e al mimo per uno spettacolo circense leggero e divertente, adatto a ogni età.

COMPAGNIA MADUIXA IN MULÏER (Spagna)
Sabato 23 giugno alle ore 21.30 presso l’Oasi Naturale I Gorét (Nole)
Prima Nazionale – Unica data in Italia
Premio MAX – Miglior spettacolo di Teatro di Strada e Miglior composizione musicale;
Premio Umore Azoka – Miglior spettacolo
Premi Moritz-Fira Tàrrega - Miglior spettacolo
Una danza su trampoli che ha incantato la Spagna. Cinque danzatrici straordinarie esplorano i limiti corporei attraverso la danza e l’equilibrio, i movimenti e la poesia o la forza e le emozioni. Mulier è un omaggio a tutte le donne e una esortazione a vivere il loro lato più selvaggio.

CIE DES FOURMIS DANS LA LANTERNE in VENT DEBOUT (Francia)
Giovedì 28 e venerdì 29 giugno alle ore 21.00 e alle ore 23.00 in Area Remmert (Ciriè)
Prima Nazionale – Unica data in Italia
La vita di una ragazzina viene stravolta quando scopre un mondo molto diverso dal suo. Un mondo pieno di parole, di suoni, di scritte e di disegni allo stesso tempo spaventoso ed emozionante per lei, che fino a quel momento conosceva solo un mondo di silenzio. La storia della ragazzina prende la forma di una favola per grandi e piccini, ispirata a quei paesi ridotti al silenzio dalla censura.

COMPAGNIE DE CIRQUE THROW2CATCH in MADE IN KOUGLISTAN (Canada)
Venerdì 29 giugno alle ore 22.00 a Ciriè
Prima Nazionale – Unica data in Italia
Tre acrobati dall'ingegnosa tecnica acrobatica e teatrale conducono il pubblico alla scoperta della cultura del loro paese d'origine: il Kouglistan, una città situata nel profondo Est del mondo. Tutti i pretesti sono buoni per scatenare divertimento e buon umore contagioso: ruota Cyr, bascula e giochi di equilibrio uniti a giocoleria e passi di danza stravaganti, danno il via a una performance esplosiva.

Tra gli eventi collaterali va segnalato Immagini da Lunathica: il Festival in istantanee. Il 28, 29 e 30 giugno a partire dalle ore 18.00, presso l’Area Remmert di Ciriè (Via Andrea d’Oria 9) verrà esposta la mostra fotografica frutto della collaborazione tra l’Associazione Culturale Opera di Ciriè e Domenico Conte, Denise Aimar e Sonia De Boni. Un’esposizione dei migliori scatti realizzati nel corso dell’edizione 2017 del Festival, dalle fotografie di scena ai backstage. Istantanee di esibizioni e performances, ma anche retroscena sulla preparazione degli artisti o sul lavoro dei volontari per svelare l’anima di Lunathica.
INGRESSO GRATUITO
Balangero - 1° giugno
Lanzo Torinese - 2 giugno
San Francesco al Campo – 8/9 giugno
Fiano – 14 giugno
San Maurizio Canavese - 15/16 giugno
Nole - 22/23 giugno
Ciriè – 28/29/30 giugno
Programma completo su www.lunathica.it

In caso di pioggia gli spettacoli si terranno presso:
BALANGERO: Palestra Comunale (Piazza Sandro Pertini)
LANZO TORINESE: Centro Polivalente LanzoIncontra (Piazza Gen. Ottavio Rolle)
SAN FRANCESCO AL CAMPO: Palestra Comunale F.lli Peressotti (Piazza San Francesco d’Assisi)
FIANO: Salone Polivalente Comunale (Via Roma 51)
NOLE: Nole Forum (Via Devesi 23)
CIRIE’: Area Remmert (Via Andrea d’Oria 9)

Lunathica è organizzata dall'Associazione Culturale I LUNATICI con il contributo economico di Regione Piemonte, Unione Montana di Comuni delle Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone, Città di Ciriè, Comune di Nole, Comune di San Francesco al Campo, Comune di San Maurizio Canavese, Comune di Balangero, Comune di Lanzo Torinese, Comune di Fiano Torinese, Fondazione CRT, Delegazione del Québec a Roma, Consorzio di Cooperative


Nessun commento:

Posta un commento