lunedì 14 maggio 2018

La Fiber Art al centro di una bella mostra all'Accadema Albertina di Torino e di svariati eventi a Chieri tra Iran e Salento


L’Accademia Albertina fino al 3 giugno propone in Sala Azzurra la mostra Trame d’Autore (Opere storiche dalla Collezione Civica di Fiber Art della Città di Chieri).

La mostra è parte di una serie di eventi inseriti nel circuito del Salone Off del Libro, in collaborazione con la Città di Chieri, con i patrocini di MiBAC Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Piemonte e della Città Metropolitana di Torino, volti a promuovere iniziative dedicate ad artisti internazi onali e giovani talenti.

Le opere esposte presso l'Accademia sono realizzate con tessiture a telaio, off loom, prodotte con raffinati filati e lane, altre volte con materiali un tempo impensabili negli accostamenti, come pietre e lana, marmo e fili, carta intrecciata, per arrivare a installazioni murali, wearableart, e arte da indossare, fruibile anche come scultura installativa. Fra tutte da ricordare l'abito scultura di Valeria Scuteri intitolato “Tra mitologia e Logos”. Di straordinaria grazia e sontuosa bellezza, l’opera si compone di preziosi fili colorati di rame, poi tessuti con un inconsueto telaio personale, manipolati fino a trasformarsi in un Abito Colonna. Ispirata ad un tempio greco, raccoglie la poetica di un particolare ciclo di opere dell’artista che, attraverso la bellezza, intende riscattare l’abbrutimento del dolore e della morte con la vita. Numerosi i richiami ai temi dominanti del suo lavoro di artista visuale e antesignana della Fiber Art: il mare,la grecità, la responsabilità, il rispetto alla luce del libero arbitrio dell’umana condizione.
 
La Direttrice Artistica del progetto Silvana Nota afferma come l'Accademia sia “ […] un luogo più che mai ideale per presentare opere che richiedono, per loro natura, collegamenti storici, apertura di idee, capacità di approfondimento e visione interculturale. Per tale ragione la scelta dei materiali, che vedono 12 opere legate alla storia stessa della collezione tipicamente incentrata sulla Fiber Art, si presentano con un criterio che intende raccontare simbolicamente l’incrociarsi dei variegati e complessi flussi di tendenza che uniscono la Fiber Art alle parallele esperienze di utilizzo dell’elemento tessile con modalità svincolate dal movimento stesso”.

Molte sono le location e gli appuntamenti. Fra gli eventi da ricordare:
il 19 maggio alle ore 16, nel suggestivo spazio di archeologia industriale dell’Imbiancheria del Vajro a Chieri si terrà la Premiazione Ufficiale della 3^ edizione del Young Fiber Contest Marialuisa Sponga Award e della Open Call, una rassegna di oltre 70 artisti.
Le due vincitrici ex aequo del Young Fiber Contest sono: Anna Lucia Rizzello e Reyhanenh Alikhani, la prima italiana, la seconda iraniana.


Afferma Giulia Anfossi, Assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili della Città di Chieri “La storia e le opere delle nostre due vincitrici rendono chiaro come l’arte, e la Fiber Art soprattutto, abbatta confini e unisca culture lontane in un intreccio di ricerca, aspirazioni e sogni. I giovani più di tutti riescono a farlo, abituati ad un mondo senza frontiere in cui il link con gli altri è immediato [...]”.

Gli eventi correlati con la Fiber Art consentono di coglierne a pieno la sua filosofia: l'utilizzo di filati e tessuti tradizionali o non convenzionali, la scelta della manualità come gesto concettuale mirato al recupero e al rispetto del sapere antico di ogni luogo e tempo e vivificato nelle rivisitazioni contemporanee, attenzione alle culture di ogni Paese, sperimentazione in progress e spirito cosmopolita.

ACCADEMIA ALBERTINA
via Accademia Albertina 6
fino al 3 giugno
orari: 10-18 (chiuso il mercoledi)

IMBIANCHERIA DEL VAJRO
via Imbiancheria 12, CHIERI
dal 19 maggio al 1 luglio
Per maggiori informazioni ed elenco eventi nelle diverse sedi: www.comune.chieri.to.it


Nessun commento:

Posta un commento