venerdì 11 maggio 2018

Niente Salone del Libro? Ma ci sono pur sempre le belle visite di Fondazione Torino Musei, tra Palazzo Madama, GAM e MAO! Per un altro weekend tutto cultura!

Lo so... In questi giorni sono parecchio preso dal Salone del Libro... Ma... Ma... Mica esiste solo questa pur attraentissima manifestazione!!! Eccomi quindi ancora una volta, visto il vostro evidente gradimento, a segnalarvi gli appuntamenti di Fondazione Torino Musei, come sempre suddivisi tra Palazzo Madama, GAM e MAO. Eccoveli qui:

Sabato 12 maggio 2018, ore 10.30-12.30
AMOUR COURTOIS - CECI N’EST PAS UN COURS
Palazzo Madama – Laboratorio a cura dell’Alliance Française Torino in occasione della mostra Carlo Magno va alla guerra
Gentilhommes et Gentes Dames saranno al centro di un laboratorio lungo il sentiero dell’Amor Cortese. Un appuntamento di due ore rivolto a chi desidera migliorare la propria conoscenza della lingua francese, scritta e orale, attraverso le opere in mostra, in compagnia di un’insegnante madrelingua storica dell’arte.
Costo: € 25 (10% sconto socio Alliance Française Torino). Iscrizione obbligatoria: corsi@alliancefrto.it
Massimo 10 posti. Livello consigliato B1. 

Sabato 12 maggio 2018
PALAZZO MADAMA PARTECIPA A FO.TO E ALLA NOTTE BIANCA DEL 12 MAGGIO
Palazzo Madama – Apertura dalle 18.30 alle 23.00 del piano nobile (ingresso 1 euro) e della mostra Carlo Magno va alla guerra (tariffa ordinaria)
Con la mostra Doppio Sogno di Elisa Sighicelli, Palazzo Madama partecipa a Fo.To. Fotografi a Torino, una rassegna promossa dal Museo Ettore Fico, che trasforma Torino da giovedì 3 maggio a domenica 29 luglio in un grande spazio espositivo collettivo dove si celebra l'ottava arte, la Fotografia. Ideata e curata dal direttore del MEF, Andrea Busto, la kermesse mette in relazione tanti spazi espositivi cittadini costruendo una rete di mostre indipendenti tra loro per temi, orari e realizzazioni.
L’esposizione di Palazzo Madama, curata da Clelia Arnaldi di Balme, Conservatrice del Museo civico d’arte antica di Torino, fa dialogare l’arte contemporanea con quella antica e si configura come un percorso allestito nelle sale storiche dove abitava alla fine del Seicento la Madama Reale Giovanna Battista di Savoia Nemours. Qui l’artista-fotografa torinese ha collocato una decina di opere Site Specific, ispirate alla Veranda e allo Scalone juvarriano, nelle quali istituisce un dialogo tra l’architettura barocca e la luce naturale che filtra attraverso le gigantesche vetrate.
Palazzo Madama partecipa inoltre alla Notte bianca organizzata da Fo.To. il 12 maggio 2018, proponendo l’apertura straordinaria dalle 18.30 alle 23.00 del piano nobile, dove sono ospitate le opere di Elisa Sighicelli, con ingresso a 1 euro, e l’apertura fino alle 23.00 anche della Corte Medievale, dove è in corso la mostra “Carlo Magno va alla guerra”, con ingresso a tariffa ordinaria (la biglietteria chiude un’ora prima).
 

Domenica 13 maggio 2018, ore 10.30 - 12.30 | 15.00 – 17.00
Prossimo appuntamento 20 maggio 2018
SCOPRI E AMA PALAZZO MADAMA - LA SCUOLA ADOTTA UN MONUMENTO
Palazzo Madama – visite guidate degli studenti della III B turistico dell’I.I.S. Bosso-Monti
Domenica 13 e domenica 20 maggio 2018 gli studenti della III B turistico dell’I.I.S. Bosso – Monti, in veste di ciceroni, proporranno ai visitatori di Palazzo Madama un percorso guidato dedicato al Medioevo e al Rinascimento, che si concluderà nel giardino medievale del palazzo.
L’iniziativa fa parte del progetto nazionale Adotta un Monumento, Torino a porte Aperte 2018, promosso dalla Fondazione Napoli Novantanove, volto ad avvicinare le nuove generazioni e i cittadini in generale al patrimonio artistico italiano.
Palazzo Madama offre l’entrata gratuita a tutti coloro che parteciperanno alla visita guidata curata dagli studenti. L’itinerario prevede un tour che tocca le opere e gli scorci dell’edificio più rappresentativi del Medioevo e del Rinascimento: il Ritratto d'uomo di Antonello da Messina (1476), il Compianto sul Cristo morto di Domenico Merzagora (c. 1480), le principali trasformazioni architettoniche subite dall'edificio in epoca medievale (come i resti della Porta Fibellona, costruita nel 1200); la Torre Panoramica, edificata dopo il 1406, da cui si gode una vista a 360º su Torino, e infine il giardino della Principessa, che permette di ammirare la facciata quattrocentesca del castello. La scelta di focalizzare l’attenzione sul Medioevo e sul Rinascimento nasce dall’esigenza di allinearsi con il programma di storia dell’arte arte svolto dagli studenti, che, in qualità di guide, familiarizzano con le opere studiate sui libri e ne comprendono l’importanza della salvaguardia e promozione.
Per rendere ancora più coinvolgente la visita, durante le domeniche a porte aperte, si terrà una competizione fotografica amatoriale dal titolo Immortala il Medioevo a Palazzo Madama. La giuria sarà costituita dagli studenti-ciceroni, che premieranno le due foto più originali e significative con due biglietti validi per l’ingresso a Palazzo Madama. Per partecipare si dovrà pubblicare l’immagine sul proprio profilo Instagram, poi taggare la pagina @scopri_e_ama_palazzo_madama oppure #snapmadama.
Entrata gratuita per i partecipanti alla visita guidata degli studenti.
Le visite si svolgeranno nei seguenti orari: al mattino ore 10.30, 11,00, 11.30, 12,00 e 12:30; al pomeriggio ore 15,00, 15,30, 16,00, 16,30 e 17,00. Ogni visita durerà 60 minuti
Info: www.palazzomadamatorino.it  t. 011 4433501
 
Domenica 13 maggio 2018, ore 16.00
IL CAVALIERE CHE VOLEVA ESSERE CARLO MAGNO
Palazzo Madama – visita guidata alla mostra Carlo Magno va alla guerra
Gualtiero è un giovane cavaliere savoiardo cresciuto nel mito del grande Carlo Magno, di cui ha sentito parlare fin da piccolo: diventato adulto si è però dovuto confrontare con la verità della guerra e con la differenza tra l'epica e la realtà. Una visita-spettacolo in cui il pubblico è spettatore e protagonista, accompagnato dalla presenza istrionica di una guida-attore.
Costo: € 5 + ingresso alla mostra.
Info e prenotazioni: 011 5211788; prenotazioniftm@arteintorino.com
 
Domenica 13 maggio ore 15.00
IL MESTIERE DEL PITTORE DELLA REALTA’
GAM – Attività per famiglie
La GAM ha inaugurato il 22 febbraio un’importante esposizione dedicata alla pittura di Renato Guttuso (Bagheria, Palermo 1911 - Roma 1987), presenza di forte rilievo nella storia dell’arte italiana del Novecento e nel dibattito sul rapporto arte e società. Domenica 13 maggio sarà l’occasione per scoprire insieme, attraverso una passeggiata nelle sale della nuova mostra, la figura di Renato Guttuso, famoso sia per le sue tele legate all’impegno politico sia per l’interesse a rappresentare attraverso la pittura la realtà della vita nella sua terra d’origine, a comporre nature morte con oggetti della quotidianità, a far emergere la durezza dei lavori manuali della sua Sicilia e a dimostrare la partecipazione a eventi e cambiamenti del suo tempo. Dopo aver osservato una selezione di opere, in laboratorio, i partecipanti potranno sperimentare il “mestiere del pittore” della realtà creando composizioni dipinte su tela e inserendo frammenti di immagini, seguendo così l’ispirazione pittorica e la tecnica del collage utilizzata talvolta da Guttuso stesso.
È gradita la prenotazione entro venerdì 11 maggio. Tutti gli spazi sono accessibili. Bambini: costo attività: € 7 + ingresso ridotto € 8. Per i possessori di Abbonamento Junior ingresso libero. 
Adulti: ingresso secondo il regolamento museo o promozione biglietto famiglie
Per informazioni e prenotazioni: Dipartimento Educazione GAM  tel.011 4436999 (lun-ven ore 9.30-13.00 e 14.00-16.00) didattica@fondazionetorinomusei.it   

Domenica 13 maggio, ore 16.00
RENATO GUTTUSO. ARTE E RIVOLUZIONE
GAM - Visita guidata alla mostra (tutte le domeniche e festivi)
Nella ricorrenza del cinquantenario del '68 la GAM propone una mostra dedicata al pittore Renato Guttuso e ai rapporti tra politica e arte, elemento fondamentale del suo fare artistico.
L’itinerario parte dal dipinto Fucilazione in campagna del 1938, ispirato alla fucilazione di Federico Garcia Lorca, per proseguire nell’analisi della meditazione ininterrotta sul tema delle lotte per la libertà, di cui forte è la condanna della violenza nazista nei disegni urticanti del Gott mit uns 1944. Si prosegue attraverso un’elaborazione sentimentale in opere quali Lotta di minatori francesi 1948, per approdare negli anni Sessanta ai risultati di partecipe testimonianza militare, con opere quali Vietnam 1965. 
Chiude il percorso l’opera i Funerali di Togliatti 1972, opera che incarna una vita di militanza dell’uomo e dell’artista Renato Guttuso.
Costo visita guidata: € 6 + ingresso alla mostra (gratuito Abbonamento Musei e Torino card)
Info e prenotazioni: TicketOne 011 0881178 – gruppiescuole@tosc.it
 
Domenica 13 maggio, ore 16.30
LA GAM SI PRESENTA: L’OTTOCENTO
GAM – visita guidata alle nuove collezioni permanenti
Le collezioni dell’Ottocento rivivono in un nuovo allestimento che permette di illustrare gli sviluppi artistici del XIX secolo, nell’ambito della cultura piemontese, ma non solo.
Dalla nascita dei primi allestimenti del museo, istituito nel 1863, raccontati grazie anche a ricostruzioni “in stile” degli stessi ordinamenti, si passerà all’analisi di alcune opere di grande respiro realizzate da Antonio Canova, Francesco Hayez e Luigi Mussini. Il percorso proseguirà nella ricostruzione di quel clima culturale che animava il Piemonte del tempo, rappresentato dalle produzioni degli artisti che gravitavano intorno all’Accademia di Belle Arti di Torino, tra di esse spiccano i paesaggi istoriati di Massimo d’Azeglio, le opere poetiche di Antonio Fontanesi e della Scuola di Rivara.
In conclusione ci soffermeremo sull’esperienza divisionista di Pellizza da Volpedo e Angelo Morbelli messa a confronto con le sculture di Medardo Rosso e con la produzione simbolista, in stile Liberty, di Leonardo Bistolfi. 
Costo visita guidata: € 5 + ingresso alla mostra (gratuito Abbonamento Musei e Torino card)
Informazioni e prenotazioni: 0115211788 – prenotazioniftm@arteintorino.com  
 
Domenica 13 maggio, ore 16.00
DIAMO FORMA ALL’ARGILLA
MAO - Attività per famiglie
A cura dei Servizi Educativi del MAO in occasione di KID PASS DAYS.
Dopo una passeggiata in mostra alla ricerca delle opere in ceramica, scopriremo la magia dell’argilla in un laboratorio di manipolazione. Età consigliata: da 6 anni in su.
Costo: bambini 7 euro; adulti accompagnatori ingresso ridotto alla mostra o gratuito per aventi diritto. Prenotazione consigliata. Info e prenotazioni t. 0114436999 


Nessun commento:

Posta un commento