sabato 5 maggio 2018

STILL LIFE alla Fusion Art Gallery di Torino. Elisa, 107 anni e sua nipote Marina, 28 anni, ritratte da Andrea Rosset e Marina Fornasier tra contrasti ed assonanze


Nell'ambito di Fo.To. Fotografi a Torino sabato 5 maggio alle ore 19 presso la Fusion Art Gallery - Inaudita viene inaugurata la mostra Still Life di Andrea Rosset, in collaborazione con Marina Fornasier e con la curatela di Barbara Fragogna

Si tratta di un'installazione fotografica di sicuro impatto che, puntando su contrasti e assonanze, ruota intorno alle immagini di due donne:  Elisa, 107 anni, e Marina, sua nipote, 28 anni. 

"Il lavoro ruota intorno ai corpi delle due donne" spiegano gli autori Rosset e Fornasier - "quello di Marina attivo e cosciente nella sua autorappresentazione; quello di Elisa passivo e quasi inconsapevole, confrontati secondo una struttura antinomica di contrasti e assonanze, sia a livello tematico che formale. La loro immagine è potente e nitida, l’una nella sua maturità acerba, l’altra in una vecchiezza estenuata, ma attraverso il lavoro di posa si verifica uno slittamento continuo della presenza della nipote nella presenza assenza della nonna, uno scorrimento temporale dilatato e ricorsivo - tra presente passato e futuro - attraverso il corpo, la postura, gli atteggiamenti. Ne risulta un album familiare problematico e inaccettabile, per l’irruzione socialmente scandalosa dell’immagine di una quasi morte, di un fine-vita non filtrato in un ambito, quello delle foto di famiglia, volto invece a esorcizzare lo scorrere inesorabile del tempo e a fare da raccordo tra la dimensione privata e quella pubblica del nucleo familiare attraverso una rappresentazione idealizzata che ne certifichi la continuità, l’appartenenza e l’identità sociale. Qui non si esorcizza. Qui si ha un rito di passaggio circolare, nel quale le due identità e il loro rapporto biologico vengono fusi e condivisi: identità è ciò che rende due cose la stessa cosa oppure ciò che le rende differenti".   

In occasione dell’inaugurazione e il 12 maggio, durante la Notte bianca della Fotografia, sarà presentata anche l’edizione limitata Still Life, edita da Edizioni Inaudite.

Fusion/Inaudita è parte dei circuiti NEsxT – Indepentent Art Festival, COLLA e di ContemporaryArt Torino e Piemonte. La mostra Still Life è realizzata in collaborazione con Edizioni Inaudite.

Andrea Rosset (Vicenza, 1967).
Diplomato all'Istituto sperimentale tecnico artistico Boscardin di Vicenza nel 1986, ha studiato pittura all'Accademia di Belle Arti di Venezia e Lettere Moderne all'Università di Padova integrando progressivamente la fotografia, il cinema e il video nei propri lavori. Ha lavorato con il Circolo del Cinema Fahrenheit 451° di Montecchio Maggiore (VI) (1994-1999), poi con il centro culturale Passoridotto di Vicenza (1997-1998) e infine con il collettivo Solaris (2000-2007), realizzando installazioni multimediali, cortometraggi sperimentali e curando rassegne di cinema d'essai. È fotografo professionista dal 1995.
Dal 2010 fa parte del collettivo di arte visiva e performativa Jennifer rosa, attivo in Italia e all'estero, al quale partecipa come autore di progetti video, fotografici e performativi.
Come fotografo proveniente dalle arti visive, interessato principalmente a una ricerca sul corpo, il volto umano, l'identità, la rappresentazione della presenza, privilegia uno stile diretto, antinarrativo, non sentimentale e fortemente processuale; il suo lavoro, svolto prevalentemente in studio, si pone così in un confine: tra una modalità operativa lucida, non impulsiva, e l'irriducibilità della memoria, la densità del tempo, la profondità del vissuto. Vive e lavora a Vicenza.

Marina Fornasier (Vicenza, 1981)
Lavora in Cooperativa Sociale Insieme di Vicenza, di cui è attualmente presidente, dove si trasforma il rifiuto in risorsa, cose e persone. Ha collaborato con il collettivo artistico Jennifer rosa in: Madri e Figlie (2011), Everyone (2012), A different you (2014), L'ora (2013), Here You Are (2014), MOB | mobile vulgus_massa (2014), MOB | mobile vulgus_mischia (2015). Dal 2009 collabora con Andrea Rosset in progetti fotografici - Still Life (2009), Restrain (2016), Enduring (2016), Blank (2016), La Cifra (2016) - e in qualsiasi cosa passi per la testa di Andrea, in quanto sua vicina di casa.

Still Life
di Andrea Rosset e Marina Fornasier
Dal 5 maggio al 2 giugno 2018
Piazza Peyron, 9g, 10143 Torino
A cura di: Barbara Fragogna
Inaugurazione: sabato 5 maggio 2018 ore 19
Special event: Notte bianca della fotografia, 12 maggio 2018 dalle 16 alle 24
Ingresso libero
Orari di apertura: dal giovedì al sabato, dalle 16 alle 19.30 e su appuntamento



Nessun commento:

Posta un commento