sabato 23 giugno 2018

Torna in via Montebello a Torino la mostra “That’s a Mole!”, con le opere dei 29 vincitori del concorso internazionale di illustrazione sul tema Mole Antonelliana

Per il quinto anno consecutivo l'area pedonale di via Montebello a Torino torna a ravvivarsi fino al 10 settembre con le opere d'arte di “That’s a Mole!”, la mostra internazionale di illustrazione ideata per promuovere le interpretazioni visive più svariate e creative del monumento simbolo della Città di Torino: la Mole Antonelliana.

Quest'anno cittadini e turisti potranno ammirare ben 29 realizzazioni, scelte tra le migliaia provenienti da oltre sessanta Paesi. A vincere il primo premio di 1000 euro è stata Marta Giunipero di Chivasso, mentre altri cinque partecipanti si sono aggiudicati i seguenti premi:

Menzione Speciale Città di Torino: Gianna Doveri | Firenze Castagneto Carducci (LI) - Italia
Menzione Speciale Museo Nazionale del Cinema: Ariella Abolaffio | Edimburgo (Scozia) - UK
Menzione Speciale IED Torino: Ursi Tolliday | Londra (Inghilterra) - Regno Unito
Premio Speciale "Comunicazione Sociale" (250 euro): Serena Carella | Napoli – Italia
Premio Speciale "Fermi tutti" (250 euro): Giulia Maidecchi | Cogorno (GE) - Italia

Due opere sono state selezionate poi per la Sezione Educational tra gli autori under 18 e/o tra gli autori inseriti in realtà socio-educative (scuole per l’infanzia, scuole primarie, scuole secondarie, centri educativi, aggregativi e laboratori didattici per minori e persone con disabilità).

Sabato 23 giugno alle ore 17, proprio di fronte alla Mole in via Montebello 20,  è prevista l'inaugurazione, presentata da Francesco Giorda del Teatro della Caduta.

L’allestimento è realizzato con il supporto degli allievi del corso di formazione professionale di saldocarpenteria leggera che la Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri Onlus realizza presso la Casa di Reclusione “Santa Caterina” di Fossano (Cn) – Progetto “Ferro&Fuoco jail design”. 

 La mostra è promossa dall’associazione “That’s a Mole!”.

Per maggiori informazioni:


Nessun commento:

Posta un commento