lunedì 4 giugno 2018

Torna TORINO ESTATE REALE, il format di spettacoli in Piazzetta Reale che alternerà danza, teatro, musica e magia


Nell'ambito di Palchi Reali torna dal 27 giugno al 15 luglio la seconda edizione di Torino Estate Reale che, grazie alla collaborazione con i Musei Reali Torino e con allestimento e direzione di produzione della Fondazione Teatro Regio, trasformerà Piazzetta Reale in un vero è proprio teatro a cielo aperto, pronto ad accogliere quindici spettacoli dai diversi linguaggi artistici e tutti di altissimo livello: dalla danza al teatro, dalla musica alla magia. A cominciare dalla serata inaugurale del 27 giugno, che con il concerto "ČAJKOVSKIJ E LA SUA EPOCA" incanterà il pubblico con le note dell’Orchestra Klassika di San Pietroburgo diretta dal Maestro Kantorov.

"Obiettivo del programma di Torino Estate Reale – dichiara Chiara Appendino, Sindaca della Città -, dove concerti sinfonici e musica cantautorale si alternano passando dal balletto classico al folclorico di tradizione, dalla Russia al Portogallo, dal Marocco all’Italia, è offrire una partecipazione sempre più ampia e trasversale. Il pubblico sarà ospitato in una fastosa e inconsueta sala teatrale, in un contesto prezioso e raccolto e al tempo stesso, accessibile a tutti".

Eccovi il programma completo:

Mercoledi 27 giugno ore 21.30
ČAJKOVSKIJ E LA SUA EPOCA
Orchestra Sinfonica Statale “Klassika” di San Pietroburgo - Aleksandr
Kantorov, direttore.
Nell’ambito degli scambi culturali tra le citta di Torino e di San Pietroburgo, l’Orchestra Sinfonica Statale “Klassika” apre la rassegna Torino Estate Reale con un concerto che presenta alcuni tra i capolavori della musica classica russa. L’orchestra “Klassica” e una delle piu importanti di San Pietroburgo, con 25 anni di storia, molto attiva nel diffondere la propria tradizione musicale in patria e all’estero. Musiche di Petr Il'ič Čajkovskij - Nikolaj Rimskij-Korsakov - Modest Мusorgskiy - Aleksandr Borodin

Giovedi 28 giugno ore 21.30
DANSER CASA
LA DANZA HIP-HOP A CASABLANCA
Danser Casa e un richiamo a Casablanca, luogo nel quale si sono ritrovati Kader Attou e Mourad Merzouki le due punte di diamante dell’hip-hop nazionale francese. Alla base c’e l’ambizioso progetto di creare una compagnia di danzatori marocchini, provenienti dai piu disparati percorsi formativi e da citta diverse con un unico punto in comune la passione per le battaglie hip-hop. La danza supera i propositi per raccontarci la condizione umana da parte e dall’altra parte del Mediterraneo.

 
Sabato 30 giugno ore 21.30
MASTERS OF MAGIC – INFINITY - GRAN GALA DELLA MAGIA
Masters of Magic, la popolare trasmissione televisiva, oggi diventa uno straordinario spettacolo dal vivo. Presentati da Walter Rolfo i migliori illusionisti del pianeta si alterneranno nell’arte meravigliosa della magia per un viaggio fantastico nel mondo senza età della fantasia. Grandi artisti di fama mondiale per 100 minuti di incantesimo, la magia sul palcoscenico come non l’avete mai vista prima.

Domenica 1 luglio ore 21.30
DULCE PONTES
Artista portoghese dalle straordinarie doti vocali ed interpretative. Dulce Pontes, grazie allo stile unico, frutto dell'unione delle sonorita piene di saudade del fado con quelle piu moderne del pop e del folk, e considerata una delle piu grandi star mondiali della world music. A lei si deve il rilancio del fado e delle radici della cultura popolare portoghese.


Martedi 3 luglio ore 21.30
SOGNI REALI
Orchestra Filarmonica di Torino - Giampaolo Pretto, direttore - Benedetto
Lupo, pianoforte.
Nella storia ci sono personaggi che fanno sognare, coinvolgono, esaltano, si fanno amare od odiare. E Beethoven, sempre attento al destino ultimo dei popoli, non poteva non lasciarsi coinvolgere dall’epopea e dalle alterne vicende di Napoleone.
Di Ludwig van Beethoven: Concerto n. 5 in mi bemolle maggiore per pianoforte e orchestra op. 73 “Imperatore” - Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore op. 55 “Eroica”

Mercoledi 4 luglio ore 21.30
BELLA CIAO
Con Lucilla Galeazzi, voce - Elena Ledda, voce - Luisa Cottifogli, voce - Alessio Lega, voce e chitarra - Maurizio Geri, chitarra e voce -Gigi Biolcati, percussioni e voce - Riccardo Tesi, organetto e direzione.
Il piu grande spettacolo del folk revival italiano riallestito cinquanta anni dopo, da un’idea di Franco Fabbri. Le canzoni di BELLA CIAO conservano la loro potenza espressiva e acquisiscono una nuova urgenza nel mondo globalizzato, per i loro valori libertari, pacifisti e civili. L’innovazione di questo riallestimento sta nel lavoro di arrangiamento che instaura un dialogo piu sofisticato fra suoni e significati, per una sinfonia popolare ricca.

Giovedi 5 luglio ore 21.30
PER LUCIO
di e con Gaetano Curreri, Paolo Fresu, Raffaele Casarano e Fabrizio Foschini.
La prima volta che ho incontrato Paolo Fresu, ho capito subito che poteva essere mio amico, sentirlo suonare faceva venir voglia di stare con lui sul palco. Lucio Dalla è stato il gancio che ha unito la sua cultura musicale con la mia storia. La genialità musicale di Paolo mi ricorda tanto il mood di Lucio, sempre alla ricerca di strade nuove e nuove possibilità che solo la musica ti sa dare. Stare sul palco con Paolo mi fa sentire la stessa magia che respiravo insieme a Lucio. Quando canto le canzoni di Dalla, accompagnato dalla tromba di Paolo, sento che il “ragno” è ancora qui insieme a me". Gaetano Curreri.
 



Venerdi 6 luglio ore 21.30
NOEMI - LA LUNA TOUR
L’energica cantautrice presenta il suo nuovo lavoro in tour. La Luna e un disco variegato e versatile, in cui convivono diversi arrangiamenti e generi: il rock, l’elettronica, ma anche il blues, il cantautorato e perfino il country come in “My good, bad and ugly”. Un disco molto femminile, coraggioso e sentito, dove una Noemi inedita si rimette in gioco sperimentando nuove sonorita e rivelando al pubblico lati inaspettati. Un’artista in continua evoluzione.

Sabato 7 luglio ore 21.30
MEDITERRANEA
di Mauro Bigonzetti - Solisti e corpo di ballo Daniele Cipriani Entertainment.
Mediterranea e una vera circumnavigazione del Mediterraneo, attraverso la musica delle culture che vi si affacciano e che fanno viaggiare lo spettatore nello spazio e nel tempo. I due ballerini protagonisti, l’Uomo di Terra e l’Uomo di Mare, fungono da filo conduttore dello spettacolo. Alter ego l’uno dell’altro si incontrano e si scontrano in un complesso intreccio di sostegno e dipendenza reciproci. Il grande affresco Mediterraneo si chiude in un grande abbraccio finale tra i danzatori come simbolo di unione tra le diverse culture che animano questo Mare Nostrum.

Domenica 8 luglio ore 21.30
DA SIVIGLIA ALL’AMERICA
Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI - James Conlon, direttore
L’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, condotta dal suo direttore principale James Conlon, propone un programma che prevede le sinfonie tratte da tre tra le piu importanti opere rossiniane, portandoci dalla Siviglia di Figaro e Rosina alla corte di una leggendaria regina assiro-babilonese, sino alle rive del lago di Lucerna. Lasciati i palcoscenici di duecento anni or sono, ecco Dvořak a evocare il Nuovo Mondo, ispirandosi agli spiritual, richiamando le musiche degli indiani d’America e concludendo il proprio capolavoro con un maestoso Allegro con fuoco, uno dei piu superbi finali sinfonici.
Di Gioachino Rossini - Sinfonie dalle opere: Il Barbiere di Siviglia, Semiramide, Guglielmo Tell
Di Antonin Dvořak: Sinfonia n.9 in mi minore op.95 Dal Nuovo Mondo”


Martedi 10 e mercoledì 11 luglio ore 21.30
IGOR MOISEYEV BALLET
Balletto di Stato Accademico di Danza Popolare “Igor Moiseev”
Igor Moiseev, infaticabile direttore artistico dal 1937 al 2007, e l’autore di tutte le coreografie di questa straordinaria compagnia divenuta un esempio di teatrodanza popolare acclamata in tutto il mondo. Il repertorio vanta circa 300 opere tra danze, miniature, quadri coreografici, suite e balletti di un atto su musica di compositori, quali Borodin, Glinka, Rimskij-Korsakov, Musorgskij e molti altri.
L’Igor Miseyev Ballet è la prima compagnia russa ad essersi esibita a livello internazionale, portando la danza popolare ad assurgere a patrimonio della cultura mondiale con balli tradizionali russi e dal mondo. Oggi è formata dalla settima generazione di “Moiseevi”, ballerini-attori capaci di superare prove coreografiche ed espressive di grande virtuosismo che uniscono la spontaneità della tradizione popolare, la tecnica accademica e lo humor.

Giovedi 12 luglio ore 21.30
STEFANO BOLLANI - QUE BOM
L’artista del pianoforte Stefano Bollani presenta il suo grande amore per le sonorita brasiliane con QUE BOM, disco uscito a maggio 2018 e in tour in tutto il mondo nell’estate. Il nuovo album, realizzato interamente a Rio, nel cuore pulsante della musica brasiliana, e composto di soli brani inediti e originali di Bollani. Accanto a lui grandi rappresentanti della musica strumentista brasiliana come Jorge Helder al contrabbasso, Jurim Moreira alla batteria, Armando Marcal e Thiago da Serrinha alle percussioni.
Bollani racconta così la nascita di questo nuovo e tanto atteso progetto: "Avevo molta voglia di farmi circondare dalle percussioni perché il pianoforte fa parte della loro stessa tribù. Sono da sempre innamorato della musica brasiliana, che utilizza l’armonia del jazz sposandola con ritmi di origine africana. Quelli di Que Bom sono brani che ho scritto un po’ ovunque nel mondo, ma che guardano a quel sincretismo, al suono avvolgente delle percussioni brasiliane, a quella vitalità ed energia uniche”. Questo nuovo album arriva dopo un grande lavoro del pianista di rilettura dei grandi temi brasiliani e dei suoni avvolgenti delle percussioni sudamericane.

Venerdi 13 luglio ore 21.30
MENDELSSOHN E BIZET PER UN CONCERTO DI MEZZA ESTATE
Orchestra e Coro del Teatro Regio
Alessandro De Marchi, direttore - Andrea Secchi, maestro del coro.
Le musiche di scena per la celebre commedia di Shakespeare Sogno di una notte di mezza estate scritte da Felix Mendelssohn-Bartholdy, immergono l’ascoltatore in un’atmosfera fiabesca, luminosa, lirica e intima. Universalmente noto per la presenza della marcia nuziale, il capolavoro di Mendelssohn vede la partecipazione nel finale di solisti vocali e coro femminile. La seconda parte del concerto prevede il Preludio e gli Entr’acte dalla Carmen di Georges Bizet nel suo capolavoro operistico. A chiudere L’Arlésienne, altra partitura memorabile scritta per l’omonimo lavoro teatrale.
Di Felix Mendelssohn-Bartholdy Sogno di una notte di mezza estate, musiche di scena per soli, coro femminile e orchestra op. 61. Di Georges Bizet Preludio e Entr’acte dall’opera Carmen - L’Arlésienne, suite per orchestra n. 2

Sabato 14 luglio ore 21.30
ROCCO PAPALEO LIVE
Rocco Papaleo, voce - Arturo Valiante, pianoforte - Guerino Rondolone, contrabbasso - Davide Savarese, batteria e percussioni - Giorgio Tebaldi, trombone.
Il poliedrico artista lucano, coinvolgera il pubblico in un viaggio straordinario in cui le parole incontrano la musica, tra canzoni, racconti poetici e realistici, monologhi e gag surreali. Lo spettacolo nasce dalla volonta di creare un teatro “a portata di mano”, capace di divertire e al tempo stesso emozionare. Uno show come un diario da sfogliare a caso, fatto di pensieri sparsi, brevi annotazioni e rime lasciate in sospeso che si fanno parole in musica, in un riuscito esperimento di teatro-canzone, con un occhio a Gaber e uno alla Basilicata.

Domenica 15 luglio ore 21.30
PUCCINI
ELEONORA ABBAGNATO - UN BALLETTO DI JULIEN LESTEL
Una coproduzione Italia-Francia: Daniele Cipriani Entertainment - Compagnie Julien Lestel e con Eleonora Abbagnato, Giorgia Calenda, Giacomo Castellana, Claudio Cocino, Virginia Giovanetti, Federica Maine, Flavia Morgante, Michele Satriano, Alessio Rezza, Arianna Tiberi e Compagnie Julien Lestel.
Manon Lescaut, La Boheme, Tosca, Madama Butterfly… Le eroine di Giacomo Puccini, che il piu delle volte hanno dovuto affrontare un destino tragico, saranno in scena per ballare sulle note delle arie piu belle. Composta da venti ballerini, la coreografia e un tributo all’opera, alla musica classica, ma soprattutto all’illustre compositore. Come un’eco di questi brani che tutti conoscono, le opere sinfoniche illustrano la padronanza dell’orchestrazione eccezionale di Giacomo Puccini e le molteplici innovazioni armoniche.

Non mancheranno le aperture straordinarie dei Musei Reali, prima delle serate di sabato 30 giugno e di giovedì 5 luglio, cui si potrà accedere dalle 19,30 alle 21,30 presentando il biglietto degli spettacoli con ingresso ridotto a 6 euro.

Tutti gli appuntamenti di Torino Estate Reale avranno inizio alle 21.30.

I biglietti sono in vendita da mercoledì 6 giugno.

Il costo è 12 euro (posti numerati platea), 10 euro (posti numerati gradinata) e 5 euro (posti numerati per i nati dal 2004). Sono previsti sconti per i possessori di abbonamenti o biglietti di treni regionali Trenitalia esclusivamente alle biglietterie. 

Informazioni su www.torinoestate.it

Vendita c/o
-      Urban Center Metropolitano:
piazza Palazzo di Città 8/F: lunedì - sabato 10.30/18.30; tel.01101124777 estatetickets@comune.torino.it;
-      c/o Infopiemonte:
via Garibaldi angolo piazza Castello: tutti i giorni 10/17; tel. 800.329329 pagamenti accettati esclusivamente con bancomat o carta di credito;     
-      Box biglietteria
fronte Piazzetta Reale: dalle ore 20.30 nelle sere di spettacolo
L’ingresso alle serate sarà soggetto a controlli di sicurezza
Gli spettacoli avranno luogo anche in caso di maltempo: non è previsto il rimborso del biglietto quando la durata sia stata pari o superiore a 45 minuti.
Informazioni accesso disabili: lunedì - sabato 10.30/18.30 tel. 01101124777  estatetickets@comune.torino.it
Per ulteriori informazioni e dettagli è possibile consultare il sito 




Nessun commento:

Posta un commento