martedì 10 luglio 2018

Approvato oggi dalla Giunta Comunale il restauro dell'organo monumentale Tamburini al Conservatorio G. Verdi di Torino, con un contributo di 87 mila euro



La Giunta Comunale ha deliberato, su proposta dell’assessora alla cultura Francesca Leon, un contributo di 87 mila euro a favore del Conservatorio Giuseppe Verdi, il cui edificio in piazza Bodoni è di proprietà comunale. Serviranno per il restauro del rinomato organo monumentale a quattro tastiere a trasmissione elettro-pneumatica del 1934, costruito dalla ditta Tamburini di Crema, che tre anni fa aveva subito il cedimento di una delle cento canne in lega di stagno e piombo che lo compongono.

“Si tratta di un intervento importante per ridare al più presto sonorità a questo strumento monumentale ed è concreta testimonianza dell’attenzione che riserviamo alla cura del patrimonio artistico cittadino – ha sottolineato Francesca Leon, a commento della decisione assunta questa mattina -. Siamo lieti quindi di poter contribuire a preservare uno strumento significativo e indispensabile sia sotto il profilo didattico, sia sotto quello concertistico”.  

“Sono molto soddisfatto del contributo concesso dall’Amministrazione comunale al Conservatorio Statale di Musica Giuseppe Verdi – ha dichiarato Marco Zuccarini a nome suo, del Presidente e di tutti i colleghi -. Si tratta di un atto importante e prezioso, che consente di restituire alla città e al Conservatorio stesso la piena funzionalità di uno strumento storico e di grande pregio. L’intervento permetterà alla nostra istituzione di continuare a essere un punto di riferimento culturale per la città”.

Nessun commento:

Posta un commento