giovedì 26 luglio 2018

Col film LA CUCCAGNA Cinema a Palazzo Reale e SoundFrames dedicano una serata tributo al cantautore Luigi Tenco

Giovedì 26 luglio, ore 22,  per la rassegna Cinema a Palazzo Reale, l’Associazione Piemonte Movie propone una serata dedicata a Luigi Tenco che sarà incentrata sulla sua interpretazione de La cuccagna (Italia, 1962, 95’), un film di Luciano Salce. Ad introdurre sarà il musicista Luca Morino, che interpreterà alcuni brani del cantautore. La serata è realizzata in collaborazione con l’Associazione Culturale Luigi Tenco di Ricaldone, che ogni anno in estate, in particolare quest’anno il 20 e il 21 luglio, organizza la manifestazione l’Isola in collina, un tributo a Luigi Tenco nel suo paese natale.

L’appuntamento si colloca nell’ambito della mostra SoundFrames – Cinema e musica a cura del Museo Nazionale del Cinema. Il SoundFrames gLocal Tour prevede 7 proiezioni legate alla cinematografia a tema musicale realizzate in Piemonte e programmate negli eventi estivi dei presìdi cinematografici locali di Piemonte Movie.

Alessandro Gaido, Presidente Associazione Piemonte Movie, ha dichiarato: “Nell’anno delle celebrazioni del cinquantennale del 1968 la figura di Luigi Tenco ci è sembrata la più adatta per raccontare l’irrequietezza di quella generazione e ancora di più ci è parso importante sottolineare come nel film La cuccagna - girato nel 1962, ma che ha tutti i prodromi della stagione della “rivolta” - il personaggio di Giuliano si confonde con il Tenco reale e con le immagini dei suoi testi musicali, che proprio in quell’anno conoscevano la popolarità con la pubblicazione del primo album. Sono tre le sue apparizioni cinematografiche, ma la prima, quella de La cuccagna, é sicuramente la più autobiografica e profonda. Questo è il frutto anche della sensibilità di Luciano Salce, autore, regista e interprete oggi spesso sottovalutato.”

Io compromessi non ne ho fatti mai, con nessuno, perché non ne so fare,
non riesco a venire a patti con la coscienza, cioè con certe mie convinzioni. Io sono come sono. Eppoi la mia non è una protesta che nasce intellettualmente, con il fatto di dire adesso io...
 Cioè io insomma le canzoni come le fa Gianni Morandi non le so fare. 
(Luigi Tenco al "Beat 72", Roma, 1966)

Per il programma di Cinema a Palazzo Reale: cliccate qui 


Nessun commento:

Posta un commento