sabato 4 agosto 2018

Il film "Il cacciatore", capolavoro da cinque Oscar di M. Cimino, sul grande schermo di Cinema a Palazzo Reale


Sabato 4 agosto, ore 22, l’appuntamento di Cinema a Palazzo Reale è con Il cacciatore di M. Cimino, film del 1978 con Robert De Niro, John Cazale, John Savage, Meryl Streep, Christopher Walken: un capolavoro che ha ricevuto 9 nomination ai premi Oscar, vincendo quello per il miglior film, miglior regia, miglior attore non protagonista, miglior montaggio e miglior sonoro. Introduce il film Giampiero Frasca.

Un film sulla guerra del Vietnam sui generis, con una trama che non ha temporalità considerevoli, in cui il passare del tempo è quasi impercettibile e le cose cambiano unicamente all’interno delle menti dei protagonisti. È un film che si colloca nell’ambito dell’espressionismo tipico del cinema americano. Cimino e il suo sceneggiatore Deric Washburn si pongono nei confronti della guerra del Vietnam in un atteggiamento etico, non politico, descrivendo un conflitto che cancella la linea di separazione tra ragione e follia, coraggio e ferocia, amici e nemici.

Tre giovani amici di origine russa, Mike, Nick e Steven, lavorano in una acciaieria di Clayton (Pensylvania); vite normali interrotte dall’improvvisa chiamata alle armi per recarsi in Vietnam. Giunti sul teatro delle operazioni militari, cadono prigionieri dei Vietcong e subiscono terribili torture fra le quali la roulette-russa, prima di riuscire a sfuggire. Ma l’esperienza li segna profondamente ed influenza gli eventi futuri.
Steven finisce in un ospedale, paralitico e senza più voglia di tornare dalla moglie a Clayton. Nick, traumatizzato e pressoché smemorato, rimane a Saigon ove si esibisce clandestinamente proprio nella pericolosa roulette-russa in un giro di grosse scommesse fino a perdere la vita. Mike è l’unico a tornare anche se cambiato: appassionato di caccia al cervo, risparmia l’animale che appare al suo mirino, percepito non più come preda ambita, ma come facile e indifeso bersaglio.

Ricordo che il costo del biglietto intero è di 6 euro. Ingresso ridotto a 5 euro per universitari, Abbonamento Torino Musei, dipendenti MiBACT e Soci CRAL BBCC “Rino Rossi”. Gli over 65 anni pagano 4 euro. Conveniente la formula dell’abbonamento alla rassegna: la tessera per dieci film costa 40 euro.
Chi acquista il biglietto di ingresso ai Musei Reali ha diritto al biglietto ridotto allo spettacolo. Viceversa, il biglietto del film dà diritto all’ingresso ridotto ai Musei Reali (€ 10). Presentando alla Gam il biglietto intero degli spettacoli di Cinema a Palazzo Reale sarà possibile entrare con ingresso ridotto alla mostra, e con i biglietti di ingresso di Palazzo Madama, Mao e Gam si potrà usufruire dell’ingresso ridotto alla rassegna e viceversa.


Per il programma di Cinema a Palazzo Reale: cliccate qui

Nessun commento:

Posta un commento